Juventus-Real Madrid, Allegri: “Ringrazio i miei giocatori, ci riproveremo”

 

juventus-real madrid, allegriJUVENTUS-REAL MADRID, ALLEGRI AL TERMINE DELLA FINALE PERSA: “C’E’ DA ESSERE ORGOGLIOSI”- La Juventus perde l’ennesima finale (la settima) di Champions League e dice addio ai sogni di Triplete per la seconda volta in tre anni. Per Allegri e suoi ragazzi un’altra delusione dopo quella di Berlino nel 2015, anche se stavolta la sensazione di poter mettere le mani sulla Coppa era sicuramente superiore.

Al termine dei 90 minuti di Cardiff Allegri analizza la situazione: “Sono orgoglioso della stagione che hanno fatto questi ragazzi – afferma Allegri ai microfoni di Mediaset La squadra ha disputato un ottimo primo tempo, nella ripresa abbiamo sofferto all’inizio, poi il gol loro su deviazione ci ha tagliato le gambe ed abbiamo mollato. Nella seconda parte di gara ci muovevamo molto di meno e Pjanic aveva un problema al ginocchio, dovevamo rimanere in partita in tutti i modi e provare a pareggiare nel finale, il Real ci dava modo di attaccare”.

Il tecnico bianconero, alla seconda finale persa in tre anni sulla panchina della Juve, non ha nessuna intenzione di mollare: “La vita fortunatamente ti dà l’occasione di rifarti: ora penseremo a mente fredda cosa possiamo fare per migliorare l’anno prossimo. Statene certi, ci riproveremo.