Palermo, è un incubo senza fine: 120 milioni di debiti, rischio fallimento?

PALERMO, È UN INCUBO SENZA FINE – E’ stato un anno tragico per il Palermo e i tifosi rosanero: una stagione vissuta con la consapevolezza che ci sarebbe stata la retrocessione in Serie B, caratterizzata dai soliti esoneri, ma sopratutto dal cambio di presidenza con il passaggio di proprietà dal vulcanico Maurizio Zamparini al ben più giovane, Paul Baccaglini.

Un passaggio che ha già fatto discutere e che potrebbe far tornare a riempire le pagine dei giornali dopo le notizie che sono arrivate oggi da Palermo. Secondo quanto riportato da ‘Il Giornale di Sicilia’, la situazione finanziaria dei rosanero sarebbe davvero disastrosa: un buco da ben 120 milioni di euro che ha spinto la Procura ad aprire un fascicolo sulla questione.

La Guardia di Finanza ha già iniziato le prime indagini per capire se ci siano o meno le condizioni per chiedere il fallimento, ipotesi che ovviamente i tifosi vogliono assolutamente scongiurare.

E proprio il passaggio di consegne tra Zamparini e Baccaglini è finito nel mirino della Procura: per ora però i tifosi non devono preoccuparsi; la situazione è in divenire, anche se restano numerose le denunce presentate dai creditori alla società siciliana che dovrà trovare una soluzione al più presto per onorare gli impegni economici presi in precedenza ed evitare il fallimento.