Calciomercato Milan, quale futuro per Donnarumma? Il portiere rischia un anno di panchina

milan, closingCALCIOMERCATO MILAN, QUALE FUTURO PER DONNARUMMA – Il Milan ci sperava fino all’ultimo, invece è andato tutto al contrario di quelle che erano le aspettative del club rossonero: Gianluigi Donnarumma, il giovanissimo portiere, ha deciso di non rinnovare il contratto e quindi uscire definitivamente dal progetto che il club aveva costruito a partire da lui.

A vincere dunque, come in molte altre occasioni, è stato il Dio denaro: la preoccupazione, seppur minima, di perdere il portiere c’era dato che alle sue spalle lavora Mino Raiola, agente competente ma che ha sempre messo davanti la questione economica alla questione di fede. Adesso il Milan si trova a dover prendere una decisione: una possibile situazione è quella di lasciare il portiere a Milanello, facendolo sedere in panchina fino al giugno 2018. Una scelta che però potrebbe essere controproducente per il club rossonero, che così facendo lascerà poi partire il calciatore a parametro zero la prossima estate.

Fassone e Mirabelli hanno dato comunque una vera dimostrazione di forza: hanno offerto un rinnovo di contratto particolarmente vantaggioso per il portiere e per Raiola, non è servito e ora la palla passa in mano a loro. La tesi più accreditata pero’ rimane quella della cessione in questa sessione estiva: per chi vorrà acquistare il portiere, si tratterebbe comunque di un affare visto che il contratto è in scadenza. Su Donnarumma ci sono top club europei come Real Madrid, PSG e Manchester United, pronti a fare follie per consegnargli le chiavi delle loro rispettive porte per i prossimi anni a venire. Certo è che per Donnarumma il rischio di stare un anno senza giocare, e probabilmente saltare i prossimi Mondiali del 2018, rimane un’eventualità che Fassone e Mirabelli stanno considerando molto attentamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *