Roma, Manolas blocca tutto: mancato accordo con lo Zenit. Salta l’affare?

ROMA, MANOLAS BLOCCA TUTTO – Brutte notizie per la Roma: i giallorossi che in questo primo mese di mercato si sono concentrati maggiormente sulle cessioni, in modo da poter rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, devono fare i conti con un grosso intoppo nella trattativa che avrebbe dovuto portare Kostas Manolas allo Zenit San Pietroburgo.

Roma e Zenit avevano già raggiunto un accordo per il trasferimento del difensore greco per una cifra vicina ai 35 milioni di euro: il giocatore era atteso oggi in Russia per svolgere le visite mediche di rito per poi firmare il contratto che lo avrebbe legato per i prossimi cinque anni al club di Roberto Mancini.

Nelle ultime ore è però arrivata la notizia di un brusco stop: Manolas, infatti, non avrebbe ancora trovato l’accordo con il club russo sull’ingaggio. Il greco preferirebbe essere pagato in euro invece che in rubli in quanto moneta più stabile rispetto a quella russa: situazione di stallo che ha difatti rimandato le visite mediche in programma questa mattina alle 8.

Situazione di stallo che ha subito allarmato la Roma che sperava nella cessione del proprio centrale per iscrivere a bilancio un’entrata corposa: con lo Zenit era in piedi anche la trattativa per la cessione di Leandro Paredes, non convinto dall’offerta russa, anche per via di un interesse concreto della Juventus. Ora l’intoppo-Manolas: c’è ancora del lavoro da fare per il direttore sportivo, Monchi.