Roma, insulti a Kolarov: tifosi contro l’acquisto dell’esterno serbo

roma, tifosi contro l'acquisto di Kolarov ROMA, INSULTI A KOLAROV – Uomo avvisato, mezzo salvato. La tifoseria giallorossa aveva più volte invitato il direttore sportivo Monchi a non acquistare Aleksandar Kolarov, per il suo passato alla Lazio e per il suo essere troppo attaccato ai colori biancocelesti. “Non prendere quel laziale”, scrivevano poco tempo fa sui social. Ma l’ex dirigente del Siviglia non ha voluto ascoltare l’opinione pubblica ed ha completato l’acquisto, sborsando circa 6 milioni per prelevare il serbo dal Manchester City

Non è ancora arrivato a Roma che già sono iniziati i primi insulti, con riferimenti proprio al trascorso alla Lazio dell’esterno, dal 2007 al 2010. Come riporta LazioChannel, in zona Circo Massimo è apparsa una scritta targata ASR che recita 11-04-09 Kolarov ca** bast****”. L’11 aprile del 2009 andò in scena il derby capitolino, vinto dalla squadra biancoceleste per 4-2  con reti di Pandev, Zarate, Lichtsteiner e proprio il neo acquisto della Roma.

«Vedo tante partite in tv della Lazio, tifando e soffrendo. Mi piacerebbe un giorno tornarci, forse a fine carriera. Alla Roma? No questo no, e se lo dico è perché lo penso», dichiarò Kolarov in tempo non sospetti. La storia ha detto altro.