Premjer Liga, lo Zenit vince in rimonta ed è ancora primo, pareggia il CSKA e crolla l’Anzhi


La Premjer Liga è alla 24a giornata ma non accenna a fermarsi, visto che il campionato terminerà a giugno per adattarsi ai calendari europei. Ma i giocatori non sembrano sentire la fatica, anzi: dare uno sguardo, per averne prova, a Rubin Kazan-Zenit San Pietroburgo. Le ultime due squadre ad aver vinto il Campionato Russo danno spettacolo al Central Stadium di Kazan, con una rocambolesca vittoria degli azzurri comandati dal nostro Luciano Spalletti. Apre Natcho, su rigore al 5′ minuto, e raddoppia Kislya al 23′ minuto, portando il Kazan sul 2-0, ed è allora che lo Zenit si sveglia, con un gol di Shirokov al 28′, giusto 5 minuti dopo l’ultimo gol, riuscendo ad accorciare le distanze prima della fine del primo tempo. Nel secondo tempo Danny, miglior giocatore della Premjer nell’ultimo campionato, realizza la doppietta che permette agli ospiti di passare in vantaggio e vincere la partia: è 2-3 il risultato finale, lo Zenit si riconferma in cima alla classifica. Si ferma, invece, il CSKA Mosca, che pareggia 1-1 fuori casa con il Rostov. Padroni di casa in vantaggio dopo 5 minuti, nel secondo tempo è Doumbia a trovare il gol del pareggio. I moscoviti, con una partita da recuperare, sono secondi in classifica a quota 47 punti, a soli due lunghezze dallo Zenit. La Dinamo Mosca, seconda parimerito con il CSKA (ma con tutte le partite giocate) schiaccia per 3-0 l’Amkar Perm, con un gol dell’ex-Liverpool Voronin. Grande vittoria anche per lo Spartak che, nella splendida cornice del Luzhniki, il terzo stadio d’Europa per numero di spettatori (84.000 spettatori), travolge il Krylya Sovetov per 3-0 e si attesta al quinto posto in classifica. Altra partita importante è quella dell’Anzhi: la nuova squadra di Eto’o incappa in una imbarazzante sconfitta per 1-0 con il Kuban Krasnodar al Kuban Stadium e scende al settimo posto. La Lokomotiv Mosca supera nettamente fuori casa il Terek Grozny per 0-4 e raggiunge il quarto posto in classifica.

Nelle altre partite, il Nizhny Novgorod si impone per 1-0 sullo Spartak Nalchik e il FK Krasnodar vince per 0-4 in casa del Tom Tomsk.