Addio Cassano, ennesimo ripensamento: “Lascio definitivamente il calcio”. E accusa la moglie

 

cassanoADDIO CASSANO, ENNESIMO COLPO DI SCENA IN POCHI GIORNI: STAVOLTA L’ADDIO AL CALCIO DOVREBBE ESSERE DEFINITIVO- Sembrava un dèjà vu, una scena vista nemmeno una settimana fa, quando lo scorso 18 luglio Antonio Cassano aveva annunciato il suo addio al calcio, salvo poi ripensarci qualche ora dopo e rimettersi e lavoro con il Verona. Le prime avvisaglie di un malcontento che tornava a riaffiorare c’erano state questa mattina, quando ‘Fantantonio’ aveva dichiarato di voler lasciare il Verona a causa di una mancanza di stimoli.

Ma ormai, memori della ‘scenata’ con cui di fatto il ‘Pibe de Bari’ era tornato alla ribalta annunciando il dietrofront, tutti ci aspettavamo un ultimo colpo di coda di un personaggio che ci ha abituato in tutta la sua carriera a repentini cambiamenti. E così ariva la precisazione, questa volte forse veramente quella definitiva: “Non giocherò più a calcio“.

Se in tutto ciò ci mettiamo anche che il primo annuncio (in cui affermava di voler andarsene da Verona perchè non stimolato), fatto tramite il profilo Twitter della moglie Carolina Marcialis, è stato successivamente corretto (sempre sul social della Signora Cassano), con tanto di accuse alla giocatrice di Pallanuoto di “aver sbagliato“, la fine della carriera di un campione solo a metà viene resa ancor più grottesca.