Napoli, Hamsik: “Non ho mai pensato di andare alla Juve. Ho titubato solo per il Milan”

NAPOLI, INTERVISTA MAREK HAMSIK- I tifosi del Napoli, da ormai 11 stagioni, si godono la loro bandiera Marek Hamsik. Il capitano azzurro, in un’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, ha svelato alcuni retroscena in merito al calciomercato. Lo slovacco, infatti, negli anni è stato sempre accostato ai grandi club del campionato italiano come Juventus e Milan. “A Napoli sono sempre stato bene, perché andare via? Mi sono sempre sentito importante per questa squadra e ho scelto di continuare ad esserlo. Chi è andato via se ne è sempre pentito. Qualche titubanza l’ho avuta per il Milan, ma ero anche più giovane. Alla Juve non ho mai realmente pensato.”

PAROLE SUL CAMPIONATO

Da tanti anni, il Napoli sta combattendo in campionato, ma non è ancora riuscito a trionfare. E anche in questa stagione, gli azzurri sembrano motivatissimi: “Prima di parlare bisogna vincere. E questo può essere l’anno giusto. Da tempo giochiamo bene. Siamo un gruppo forte, e penso che questa volta possiamo vincere. Sono qui da tanto tempo e non posso nascondermi: l’ambizione sarebbe quella di regalare lo scudetto a questi tifosi meravigliosi che mi hanno adottato. Chi temo di più? Sono tutte competitive. D’istinto dico Inter, ha preso Spalletti che ha fatto bene ovunque”