Milan, sempre più calda l’ipotesi Ibra: lo svedese si propone

milan, sempre più calda l'ipotesi Ibra MILAN, SEMPRE PIÙ CALDA L’IPOTESI IBRA Zlatan Ibrahimovic ed il Milan si sono incontrati per caso nell’agosto 2010 e non si sono mai veramente lasciati, pur avendo preso strade diverse. La cessione al Paris Saint Germain non è mai stata digerita, nè dai tifosi rossoneri, nè dallo stesso Ibra, inserito ed integrato nell’ambiente Milan come da nessuna parte altrove. Ora lo svedese potrebbe tornare.

IBRA SI PROPONE 

Nelle ultime ore sono cresciute vertiginosamente le possibilità che Ibrahimovic vesta ancora il rossonero. Il contratto dello svedese con il Manchester United è scaduto e non ha esercitato l’opzione per il rinnovo, in ragione dell’infortunio al ginocchio. La rottura del legamento crociato lo costringerà a restare fuori almeno fino a dicembre. Ma la sua voglia di Milan è forte ed avrebbe dato mandato al suo agente Mino Raiola di avviare i discorsi con la dirigenza rossonera. Zero spese per il cartellino, ingaggio elevato: questi i pro ed i contro economici dell’affare.

INTANTO IBRA DIVENTA UN VIDEOGIOCO

Ibra diventa un videogioco. È lo stesso attaccante classe 1981 a rivelarlo sul proprio profilo Instagram mostrando uno screenshot del gioco stesso. «Nuovo gioco, nuove regole. #ZlatanLegends», il messaggio di Zlatan. Il videogioco è stato prodotto dalla Isbit Games, società di cui l’ex attaccante del Manchester United detiene il 12,5 %.