Crotone-Milan 0-3, Montella: “Il rosso ha agevolato la partita. Quanto è forte Kessié”. Nicola: “Dopo uno sbandamento, ho visto il giusto spirito”

crotone-milan 0-3, montella CROTONE-MILAN 0-3, MONTELLA: “IL ROSSO HA AGEVOLATO LA PARTITA” – Al termine del match vinto contro il Crotone, Vincenzo Montella ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Mediaset Premium:

 

ROSSO DETERMINANTE

Mi è piaciuto l’approccio. Il rosso ha agevolato la partita. La squadra ha fatto le cose su cui stiamo lavorando, con intensità e attenzione. Per diventare vincenti davvero, dobbiamo gestire quelle situazioni dove oggi abbiamo peccato. Sono contento della prestazione, ma ci sono cose su cui lavorare”.

FRONTE MERCATO

“Vediamo cosa ci riserva il mercato. Nelle grandi squadre sono normali tre attaccanti, di cui uno è Cutrone che sta crescendo tantissimo. André Silva sta maturando e Kalinic sarà più esperto”.

TRA SINGOLI E COLLETTIVO

Devo dire che è una squadra con ragazzi forti e che stanno crescendo. Il primo che mi viene in mente è Kessie, che mi aspettavo forte, ma non così. Un altro che può fare di più è André Silva, che si è preparato tre palle gol, ma deve essere più concreto. Se ci riuscirà, diventerà un attaccante top”.

LE ASPETTATIVE

Io non sento pressioni particolari, se non quelle di diventare squadra. Non credo di avere due squadre, numericamente non siamo tantissimi. Ci sono state anche delle cessioni. Se abbiamo pensato con la società di fare tanti acquisti, è perché pensavamo che ci servissero per puntare a grandi obiettivi. Abbiamo preso giocatori di talento, ma anche di esperienza come Bonucci e Biglia”.

NICOLA A RADIO RAI

“Loro hanno qualità e preparazione più avanti della nostra, ma quando sei in dieci e sotto di uno dopo due minuti è difficile dare spiegazioni. Non ci stiamo mai a perdere e non pensare di non essere competitivi: dopo uno sbandamento comprensibile, con giocatori di culture diverse, ho visto lo spirito che dobbiamo avere. Nel secondo tempo abbiamo avuto palle gol con Budimir, e ho visto lo spirito che mi soddisfa. Cutrone? Sono cose che cura la società. Stasera non eravamo neanche al completo di quelli che abbiamo, ma non parlo degli assenti. Preferisco sviluppare una mentalità che ho visto, e sulla quale sono convinto che costruiremo i nostri valori”.