Calciomercato estero, Mbappè-PSG è ufficiale: affare da 180 milioni

calciomercato estero, mbappè-psgCALCIOMERCATO ESTERO, MBAPPE’-PSG- Nella folle estate del calciomercato, nel quale si sono succeduti nel giro di pochissimi giorni i tre trasferimenti più cari della storia, arriva l’ennesimo colpo del PSG. Dopo aver preso Neymar, pagando la clausola di 222 milioni al Barcellona, il club parigino si è assicurato anche la stella emergente del calcio francese, Kylian Mbappè. Un mercato senza eguali per la società dello sceicco qatariota Nasser Al-Khelaifi, che in un colpo solo ha fatto realizzare il primo e il secondo acquisto più oneroso di sempre.

MBAPPE’-PSG, LE CIFRE DELL’AFFARE

In qualsiasi altra precedente stagione si sarebbe parlato senza dubbio di cifre record, affermazione che non può essere però fatta ora. Mbappè rimane comunque in Ligue 1 (era stato cercato anche dal Real Madrid e dal Barcellona) ma il cambio di maglia avviene per una cifra astronomica. L’accordo tra Monaco e Paris Saint-Germain è prevede un prestito annuale, con un diritto di riscatto ad una cifra non specificata. Secondo i media francesi, però, la cifra si aggirà sui 180 milioni. Formalmente, in caso di riscatto, Mbappè firmerà con i parigini fino al 2022.

CALCIOMERCATO PSG, ‘FATTA LA LEGGE, TROVATO L’INGANNO’

Quanto ha speso in questa sessione di mercato dal PSG è qualcosa di clamoroso. Non tanto per l’esborso in sè stesso (il PSG ha risorse immense e finanziariamente può permettersi questi acquisti), ma nell’ottica del Fair Play Finanziario. Vediamo spesso squadre di tutta Europa costrette ad effettuare delle cessioni per far quadrare i bilanci: a quanto pare basterebbe modificare i termini di un accordo per far saltare tutto. Neymar che si paga da solo la clausola grazie ad una mega sponsorizzazione da parte del Qatar ed il ‘finto’ prestito di Mbappè sono operazioni che faranno senz’altro scuola. Come dice un antico proverbio italiano ‘fatta la legge, trovato l’inganno’.