Cile, oltre le sconfitte l’addio di Vidal: “Lascio dopo Russia 2018”

CILE, OLTRE LE SCONFITTE L’ADDIO DI VIDAL – Non è un momento facile per il Cile, vincitore delle ultime due Coppa America. La ‘Roja’, infatti, arriva da due sconfitte nelle gare di qualificazioni ai Mondiali contro Paraguay e Bolivia che relegano la nazionale al sesto posto. Una situazione che costringe i cileni a dover vincere necessariamente le ultime due partite contro Brasile e Ecuador e sperare anche in qualche passo falso di chi la precede.

VIDAL LASCIA

Il Cile vuole assolutamente far parte dei prossimi Mondiali, in programma in Russia nel 2018, anche per salutare nei migliori dei modi una delle sue bandiere: Arturo Vidal. Il centrocampista del Bayern Monaco, infatti, ha annunciato attraverso un messaggio su Instagram di voler lasciare la nazionale dopo i Mondiali. Ecco il suo post:

“Perdono Cile per queste due sconfitte. Abbiamo dato tutto sul campo ma non siamo riusciti a far bene. Continueremo a combattere! Mi rimangono due partite e il Mondiale, grazie per tutto l’affetto dimostratomi in tutti questi anni”.

ADDIO DOPO 10 ANNI

Per Vidal un addio dopo 10 anni dall’esordio con la ‘Roja’. La prima volta del centrocampista ex-Juve è registrata il 7 febbraio 2007 quando esordì in un’amichevole vinta contro il Venezuela.