Chiusura calciomercato, Ausilio e Mirabelli d’accordo con la Premier: “Giusto chiudere prima”

chiusura calciomercato, ausilio e mirabelliCHIUSURA CALCIOMERCATO, AUSILIO E MIRABELLI- Il calciomercato è un mondo meraviglioso dove può accadere tutto ed il contrario di tutto. Spesso assistiamo a squadre costruite negli ultimissimi giorni nei quali, di solito, si concentrano la maggior parte di affari volti a cogliere l’occasione più vantaggiosa. Questo è un aspetto che entusiasma i tifosi e i media, molto meno invece gli allenatori: questi ultimi si ritrovano ad affrontare le prime giornate di campionato con le rose che sono cantieri ancora aperti.

CHIUSURA CALCIOMERCATO, LE PAROLE DI MIRABELLI

Come riportato nel pomeriggio, la Premier League ha deciso di anticipare la chiusura della finestra estiva del calciomercato, prima dell’inizio del campionato. Un cambiamento più volte auspicato anche dai dirigenti e allenatori nostrani, che sperano ora che il caso inglese venga preso come esempio. La decisione trova perfettamente d’accordo il ds del Milan Massimiliano Mirabelli, che spiega a Mediaset Premium: “Sono assolutamente favorevole a questo provvedimento. In questo modo si favorirà il lavoro di tutti gli allenatori. Il calciomercato attuale è troppo lungo, questo va a vantaggio dei media ma a discapito di chi ci lavora. Io ridurrei anche la sessione di gennaio“.

LE PAROLE DI AUSILIO

Sulla stessa lunghezza d’onda le parole del ds dell’Inter Piero Ausilio: “Anche in Italia il mercato dovrebbe chiudere prima dell’inizio del campionato – si legge sul sito della società nerazzurra – Deve essere però una regola valida per tutti, le federazioni dovrebbero uniformarsi“.