Lazio-Milan, lite Bonucci-Immobile a fine gara: ecco il motivo scatenante

lazio-milan, lite bonucci-immobileLAZIO-MILAN, LITE BONUCCI-IMMOBILE- La giornata di campionato appena trascorsa ci ha consegnato una Lazio in grande forma, con un Immobile straripante. La gara dell’Olimpico ha lasciato in eredità anche la pessima figura rimediata dal Milan e molti interrogativi a Montella. A margine della partita, dopo il fischio finale, c’è stato un episodio controverso, con Bonucci che è andato minacciosamente a parlare con Ciro Immobile.

BONUCCI-IMMOBILE, MANCANZA DI RISPETTO?

Dalle prime ricostruzioni fatte dai media, l’acceso diverbio tra il bomber della Lazio ed il capitano rossonero sarebbe derivato da un eccesso di ‘leziosismo’ da parte dell’attaccante. Immobile, che a pochi minuti dal termine ha tentato qualche giocata ‘di troppo’, sembrava aver fatto arrabbiare l’ex difensore della Juve. Questa presunta mancanza di rispetto nei confronti degli sconfitti aveva fatto andare su tutte le furie Bonucci.

LITE BONUCCI-IMMOBILE, ECCO I MOTIVI

Secondo la ‘Gazzetta dello Sport‘ nessuno dei motivi appena elencati sarebbe quello scatenante il diverbio. A scatenare la tensione a fine gara tra i due compagni di nazionale sarebbe stata qualche parole di troppo detta da Immobile a Nikola Kalinic: secondo il napoletano, il croato avrebbe simulato la caduta in area. I modi troppo accesi e il contesto del match (si era già 4-1) avrebbe causato così l’irritazione di Bonucci.