Milan, Donnarumma-Raiola: aria di crisi. La famiglia stanca dell’agente

milan, donnarumma-raiola aria di crisi MILAN, DONNARUMMA-RAIOLA: ARIA DI CRISI – La tormentata estate di Donnarumma sembra avere ancora degli strascichi. Secondo quanto riferisce alfredopedullà.com, non sarebbero più idilliaci i rapporti tra Mino Raiola e la famiglia del portiere rossonero. I continui attacchi alla società rossonera, infatti, non sono piaciuti ai genitori di Gigio e si avvertirebbe una certa insofferenza nei confronti dell’agente. Raiola spingerebbe per un’addio di Donnarumma a fine stagione.

DECIDERE LIBERAMENTE DEL PROPRIO FUTURO

La famiglia Donnarumma sarebbe stanca di sentirsi prigioniera di Raiola e dei suoi modi e vorrebbe decidere in piena autonomia del futuro del proprio figlio. In estate il noto procuratore spinse per far sì che Gigio accettasse la destinazione Paris Saint Germain, una soluzione economicamente favorevole, ma il portiere ha detto no ed è voluto restare al Milan. Allorché Raiola ha continuato e potenziato le sue frecciate nei confronti del club rossonero, non ultima quella di pochi giorni fa: “Non credo nel progetto del Milan”. La famiglia a fine stagione non vorrebbe far rivivere un’estate simile a Gigio, con le continue pressioni del procuratore italo-olandese sul collo. Non è escluso, quindi, che si arrivi ad una clamorosa rottura definitiva: Donnarumma sta riflettendo se proseguire o meno con Raiola. Nelle prossime settimane il suo futuro sarà più chiaro.