Genoa, Preziosi ottimista sulla cessione: “Nessuno stop, se Gallazzi accetta è fatta”

GENOA, PREZIOSI OTTIMISTA SULLA CESSIONE – Non molte novità ma è ancora in corso la trattativa per la cessione del Genoa. Il presidente dei rossoblu, Enrico Preziosi, continua il suo lavoro per completare la vendita della società all’imprenditore, Giulio Gallazzi.

“NESSUNO STOP”

Preziosi è intervenuto oggi per aggiornare i tifosi sullo stato della cessione, sopratutto dopo alcune notizie di ieri che volevano uno stop dell’affare. Il presidente dei genovesi ha subito chiarito che non c’è stata nessuna frenata, ma che, invece, c’è molto ottimismo. Ecco le sue parole:

«La mia intenzione è quella di vendere il Genoa e se Gallazzi controfirma la mia ultima lettera, di fatto io sarei obbligato a cederlo. É evidente che non c’è stata alcuna interruzione delle trattative. È noi non abbiamo chiuso le porte di Pegli a nessuno. Solo dopo l’accettazione della mia lettera, però, può cominciare la verifica sui conti del Genoa: è così che funziona da ogni parte del mondo».

La fumata bianca potrebbe arrivare già settimana prossima come annuncia Preziosi:

«Abbiamo ricevuto una lettera, ho risposto e ho parlato con Beniamino Anselmi, che si è preso qualche giorno di tempo. Ha rimandato alla prossima settimana una risposta. Una volta che risponderà positivamente sono pronto a discutere di qualche dettaglio come è normale, altrimenti salterà la trattativa e non se ne farà più niente. Cosa che spero non accada perché i segnali fanno presagire che tutto vada avanti positivamente».

I presupposti per la cessione ci sono tutti, dunque. Il Genoa e Preziosi sono pronti a separarsi.