Milan, UFFICIALE: rottura del legamento crociato per Conti. 6 mesi di stop

milan, infortunio contiMILAN UFFICIALE ROTTURA DEL LEGAMENTO CROCIATO PER CONTI – Dopo la gioia per la convincente vittoria di ieri in Europa League contro l’Austria Vienna, arriva una terribile notizia per il Milan di Vincenzo Montella. I rossoneri perderanno infatti per 6 mesi il terzino Andrea Conti. Il giocatore, arrivato proprio quest’estate dall’Atalanta, ha infatti riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro durante l’allenamento di questa mattina a Milanello. Lo staff medico aveva già effettuato i primi controlli subito dopo l’infortunio. Le sensazioni, per nulla positive, sono state confermate dell’esito degli accertamenti di questo pomeriggio.

IL COMUNICATO UFFICIALE

A dare l’ufficialità della situazione relativa a Conti è il club rossonero tramite una nota sul proprio sito ufficiale: Andrea Conti si è sottoposto oggi ad accertamenti clinici e strumentali, che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L’esterno rossonero si sottoporrà domattina a un intervento chirurgico artroscopico di ricostruzione del legamento che verrà effettuato dalla equipe del Prof Schonhuber. I tempi di recupero sono stimati in sei mesi”.

LE ALTERNATIVE A CONTI

Una bruttissima notizia dunque per tutto l’ambiente rossonero e soprattutto per Vincenzo Montella. L’allenatore dovrà trovare delle contromisure adeguate. Il terzino per altro era stato già fuori dalla trasferta di campionato contro la Lazio e da quella di ieri in coppa contro l’Austria Vienna. Il motivo era il problema alla caviglia riportato in Nazionale: era tornato oggi ad allenarsi con il gruppo e proprio questa mattina è avvenuto il fattaccio. Montella adesso dovrà affidarsi ad Ignazio Abate e Davide Calabria. Intanto, da sottolineare il bel messaggio da parte del profilo Twitter ufficiale dell’Inter: i nerazzurri augurano a Conti una piena guarigione in vista del derby di ritorno. Anche i compagni hanno voluto lanciare messaggi di conforto al terzino: tra questi, Suso su Twitter.