Milan, infortunio Conti: pazza idea Montella, Suso nuovo esterno destro

milan, infortunio conti MILAN, INFORTUNIO CONTI- Un fulmine a ciel sereno che ha gelato il sangue di Montella, di tutti i tifosi milanisti, ma anche di tutti gli sportivi appassionati di calcio. Andrea Conti dovrà star fermo circa 6 mesi a causa della rottura del crociato. Infortunio che cambia le gerarchie e le potenziali scelte tattiche di Montella, il quale però sembrerebbe esser intenzionato a puntare forte sul 3-4-1-2.

PAZZA IDEA, SUSO ESTERNO DESTRO…

Come detto nei giorni scorsi, il 3-4-1-2 assicura una fase difensiva più solida e ben collaudata. Il match di Europa League contro l’Austria Vienna ha evidenziato totali equilibri rispetto all’ultima sfida di campionato contro la Lazio, dove Montella scelse il 4-3-3-. Cosa cambia con il 3-4-1-2 e l’infortunio di Conti? Il tecnico rossonero starebbe meditando il da farsi. La soluzione più logica e immediata sarebbe quella di sostituire l’ex Atalanta con uno tra Abate e Calabria. Nelle ultime ore, però, Montella starebbe riflettendo sulla folle idea Suso.

LAVORO SULLA FASE DIFENSIVA…

L’esterno spagnolo, chiuso dalla forte concorrenza offensiva del 3-4-1-2 potrebbe essere schierato nell’insolita posizione di fluidificante destro. Un ruolo leggermente diverso da quello di esterno destro d’attacco. Un ruolo che Suso potrebbe ricoprire alla perfezione e che gli garantirebbe un ruolo da titolare e da protagonista. Resta il punto interrogativo sulla precaria fase difensiva dell’ex Genoa, aspetto sul quale Montella avrà modo di lavorarci per tutta la stagione. Crack Conti, il tecnico rossonero ha già in mano la sostituzione di qualità?