Everton, Rooney ancora nei guai: ritirata la patente

everton. rooney ancora nei guaiEVERTON, ROONEY ANCORA NEI GUAI- Il suo ritorno all’Everton, squadra della sua città e che lo aveva lanciato da ragazzino, aveva commosso tutti i nostalgici del pallone. A quanto pare, però, l’aria di casa non sembra aver fatto molto bene a Wayne Rooney. La squadra di Liverpool è al terz’ultimo posto nella Premier e in Europa League ha rimediato una pesante sconfitta contro l’Atalanta. Come se non bastasse, l’ex attaccante del Manchester United è stato protagonista dell’ennesima bravata della sua vita.

ROONEY, UNA VITA ALLA BEST

Già nel passato l’enfant prodige del calcio inglese era stato protagonista di spiacevoli espisodi riguardanti alcool e risse nei locali. Stavolta Rooney è stato fermato dalla polizia nella notte tra l’1 e il 2 settembre in evidente stato di ebbrezza. I suoi valori al test dell’etilometro hanno superato di circa tra volte il limite consentito dalla legge inglese: inoltre, in auto accanto al centravanti dell’Everton c’era anche una giovane ragazza.

LA SENTENZA E LE SCUSE

Il recordman di gol nella Nazionale inglese è stato condannato a due anni senza patente, cento ore di servizi sociali per i prossimi 12 mesi e a 170mila sterline di multa. “Ho sbagliato, chiedo scusa alla mia famiglia e al mio club – ha affermato Rooney – accetto la condanna e spero di non ricaderci più