Napoli, Milik ancora ko: rottura del legamento crociato del ginocchio destro

shakthar donetsk-napoli, ultimissimeNAPOLI, MILIK ANCORA KO – Ancora una volta Arek Milik deve fare i conti con la sfortuna: l’infortunio di ieri contro la Spal non lasciava presagire nulla di buono e gli accertamenti dell’ultima ora hanno evidenziato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, gli esami sono stati effettuati alla clinica Pineta Grande.

MILIK VERRA’ OPERATO A ROMA

Milik ha effettuato una risonanza magnetica che ha evidenziato la rottura del legamento crociato: il ginocchio non è pero’ lo stesso dello scorso anno. Stavolta a cedere è stato quello destro. Domani verrà effettuato l’ultimo controllo, poi l’attaccante si rimetterà nelle mani del prof Mariani, che effettuerà l’intervento a Roma.

LE ALTERNATIVE PER SARRI

Il Napoli sta già pensando alle alternative, dal punto di vista tattico: Mertens ovviamente non si discute, ma non potrà giocare tutte le partite da qui alla fine della stagione. In quel caso, spazio a Callejon come punta centrale. C’è anche l’ipotesi Inglese, acquistato durante l’estate ma lasciato in prestito al Chievo: l’attaccante potrebbe arrivare anzitempo a Napoli, già a gennaio per colmare il vuoto lasciato dal collega polacco. Di certo, a Sarri mancherà nuovamente una pedina importante per il suo attacco. Già la scorsa stagione il tecnico partonepeo dovette rinunciare a Milik: la sfortuna non abbandona il polacco.