Milan, Bonucci ammette: “Comessi troppi errori, imperativo Champions”

milan. bonucci MILAN, BONUCCI AMMETTE GLI ERRORI- Dopo essere stato l’acquisto più acclamato del calciomercato estivo del Milan, Leonadro Bonucci non sta ancora convincendo in maglia rossonera. La disfatta all’Olimpico contro la Lazio, aggiunta a quella di domenica contro la Sampdoria, ha acceso la spia rossa e Montella sta cercando di correre ai ripari. L’ex difensore della Juventus, arrivato con l’etichetta di top player e per giunta insignito della fascia da capitano, deve fare i conti con un avvio di stagione poco fortunato.

MILAN, BONUCCI PARLA DA CAPITANO

Alla vigilia della partita di Europa League contro i croati del Rijeka, Bonucci ha parlato insieme a Montella nella conferenza stampa organizzata dalla UEFA. “Non sono sodisfatto della mia prestazione contro la Sampdoria, ho sbagliato qualche chiusura e commesso errori di precisione. Venendo al Milan sapevo conoscevo onori e oneri di essere qui, ma non voglio passare come capro espiatorio. Mi sento in discussione come tutti, questo fa scattare in me la voglia di dare il 100% in quello che faccio. Le critiche devono fare da stimolo per migliorare, non dobbiamo crearci degli alibi, ma rispondere sul campo“.

OBIETTIVO CHAMPIONS

Il Milan deve crescere velocemente per non perdere di vista l’obiettivo primario: “La Champions deve essere un imperativo per una società come il Milan. Non c’è tempo per guardarsi indietro, insieme si deve superare ogni ostacolo. La società ci fa sentire la sua vicinanza