Torino, Cairo torna sul Derby: “Noi sempre in 10 contro 11”

torino, cairo torna su derbyTORINO, CAIRO TORNA SUL DERBY- Ci teneva molto a far bene nel Derby della Mole, ma il Torino si è dovuto arrendere allo strapotere della Juventus. Episodio chiave della partita è stata sicuramente l’espulsione dopo appena venti minuti per doppia ammonizione a Daniele Baselli. Il centrocampista granata, entrato in maniera scomposta su Pjanic, ha condannato la squadra di Mihajlovic a giocare tutto il resto della gara in 10, cosa ormai consueta allo J-Stadium. Sulla stracittadina e sull’episodio è tornato a parlare a distanza di quasi una settimana in presidente del Torino Urbano Cairo.

DERBY, CAIRO: “PARTITA INCOMMENTABILE”

Il numero uno granata, in un’intervista rilasciata a Sky Sport, accetta di parlare del Derby: “Dopo la partita non ho parlato perchè è stata incommentabile. E’ impossibile giocare 11 contro 10 in casa della Juventus, non c’è stata storia. In parità numerica sarebbe andava in maniera molto diversa. E’ accaduto anche nella scorsa giornata con Acquah e Higuain ci aveva pareggiato. Non è che riesci sempre a giocare 11 contro 10. Anche il Liverpool in 10 contro il Citu ne ha presi cinque.”.

OBIETTIVO EUROPA

“Siamo una squadra forte – prosegue Cairo – migliorata rispetto alla scorsa stagione. Questa pesante sconfitta non intacca le nostre certezze. Sono molto fiducioso per il futuro e spero di poter nuovamente partecipare all’Europa League“.