Milan, Montella: “Il calo di ieri? Colpa della Roma”

milan, montellaMILAN, MONTELLA TORNA SULLA GARA DI IERI- E’ arrivata proprio all’ultimo secondo una vittoria inspiegabilmente sofferta per il Milan contro i croati del Rijeka. Nella gara valida per la seconda giornata dei gironi di Europa League, i rossoneri hanno avuto dieci minuti di black out che hanno consentito agli avversati di riacciuffare la parità. Subito dopo il fischio finale, ancora pervaso dall’adrenalina per il gol di Cutrone, Vincenzo Montella aveva gioito per la vittoria: oggi il tecnico ragiona a mente fredda.

TESTA ALLA ROMA

L’allenatore rossonero, nelle dischiarazioni rilasciate all’Ansa, ammette: “Sul 2-0 ci siamo rilassati e incosciamente abbiamo cominciato a pensare alla partita contro la Roma. Abbassare la tensione è un errore grave che a questi livelli non puoi permetterti. Dobbiamo assolutamente imparare a gestire le partite e a fare più gol. Siamo noi che decidiamo quando rallentare e quando accelerare“.

POSITIVITA’

Montella però vede il bicchiere mezzo pieno ed il lato positivo delle cose: “La cosa che mi è piaciuta di più è stata la reazione d’orgoglio nel finale. Dobbiamo ripartire da qui, contro la Roma serviranno temperamento e serenità allo stesso tempo. I ragazzi devono avere la gioia di giocare, devono farlo con la testa sgombra”