Ascoli, gli ultrà disertano il minuto di silenzio in memoria di Anna Frank. Applausi nello stadio

ASCOLI, TIFOSI DISERTANO IL MINUTO DI SILENZIO- “Stasera gli Ultras dell’Ascoli entreranno nella curva sud per assistere alla partita di B Ascoli Ternana dopo il minuto di riflessione deciso dalla Lega. Non vogliamo essere complici di un teatrino mediatico e istituzionale che dimentica i terremotati e i nostri anziani ma è invece sempre prontissimo a indignarsi e a strumentalizzare una decina di adesivi”. A poche ore dalla partita contro lo Spezia, gli ultras dell’Ascoli hanno postato questo messaggio sui social. La Lega Calcio, in virtù dei fatti di cronaca (adesivi di Anna Frank sulla maglietta della Roma), ha deciso di far osservare un minuto di riflessione ai tifosi allo Stadio. Iniziativa che non è piaciuta ad un gruppo di tifosi. Diversi personaggi del calcio hanno pubblicato messaggi per esprimere la propria opinione sulla vicenda.

LO STADIO APPLAUDE L’INIZIATIVA

Solo un piccolo gruppo non è entrato nello stadio nei primi minuti di Ascoli e Spezia. Come riportato dall’Ansa, la maggior parte dei tifosi bianconeri in tutti i settori dello stadio hanno applaudito la lettura del brano tratto dal diario di Anna Frank. Il sindaco ha preso posizione contro gli ultras. Egli ha condannato l’iniziativa da parte di una minoranza di tifosi.