Juve Stabia, arriva la stangata: cinque punti di penalizzazione

Juve Stabia ancora penalizzata. Per presunti illeciti durante un match con il Sorrento giocato tre anni fa e vinto uno a zero, le vespe ricevono una penalità di cinque punti da scontare a campionato corrente. E’ stato inoltre squalificato per tre anni il dimissionario amministratore unico dei campani, Roberto Amodio.
Per il Sorrento, ora militante in Prima Divisione, arrivano invece due punti di penalizzazione, 20mila euro di ammenda, e le squalifiche per i calciatori Biancone (tre anni e sei mesi) e Spadavecchia (tre anni e tre), oltre che l’inibizione per un anno dell’allora presidente Castellano. Inizialmente il procuratore Palazzi aveva richiesto nove punti per la Juve Stabia e sei per il Sorrento.
Il patron dei gialloblù Manniello ha già annunciato la sua intenzione di presentare ricorso d’urgenza entro quarantotto ore.