Lega Serie A, il 27 novembre il nuovo presidente

Lega Serie ALEGA SERIE A – All’indomani delle dimissioni del presidente della FigcCarlo Tavecchio, che è anche commissario della Lega Serie A, l’ordine del giorno della riunione del 27 novembre, inizialmente incentrata sull’approvazione del bando per la vendita dei diritti tv, è stato modificato e integrato. Vediamo come

IL NUOVO ORDINE DEL GIORNO

L’assemblea della Lega Serie A prevista per lunedì prossimo, infatti, è diventata anche elettiva. L’integrazione dell’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria, convocata per le 11 di lunedì 27 novembre a Milano prevede, tra l’altro, l’elezione del nuovo presidente della “confindustria” del calcio. Gli altri punti che saranno passati in rassegna sono relativi all’amministratore delegato, alla nomina degli altri cinque Consiglieri di Lega; dei due Consiglieri Federali in rappresentanza della Lega; della nomina del Presidente del Collegio dei revisori dei Conti, dei due componenti effettivi e dei due componenti supplenti dello stesso organo. All’esame anche la creazione del Canale Tv.

COSA SUCCEDERA’

Con il precipitare della situazione nella Federazione Italiana Giuoco Calcio è difficile immaginare ogni tipo di scenario. Ne esiste uno, riportato stamane con dovizia di particolari da Tuttosport, che prevede la possibilità che Carlo Tavecchio, appena uscito dalla porta della FIGC, possa rientrare in gioco attraverso la finestra della Lega Serie A. Voci di corridoio parlano di una maggioranza qualificata pronta a votarlo. Il gran tessitore dell’operazione sarebbe Claudio Lotito.