Lazio-Fiorentina 1-1, Inzaghi: “Rigore ingiusto”. Pioli: “Vogliamo l’Europa”

juventus-lazioLAZIO-FIORENTINA 1-1, INZAGHI – Termina 1-1 la sfida dell’Olimpico tra Lazio e Fiorentina. Sblocca il match De Vrij, nel finale invece Massa concede un calcio di rigore alla Fiorentina, che Babacar è bravo a trasformare in rete. L’assegnazione del penalty, dopo consultazione del VAR, ha scatenato le lamentele da parte laziale.

LE PAROLE DI SIMONE INZAGHI

Così ha commentato Simone Inzaghi ai microfoni di Premium Sport: “C’è amarezza perché prendere un rigore così fa male, lo rivedi mille volte e non si capisce. Quello che ho visto io è che Caicedo tocca la palla, probabilmente Fabbri ha richiamato Massa per fargli rivedere l’episodio. Nel primo tempo ce n’era uno su Parolo su cui non è stata chiesta la VAR. La Fiorentina comunque ha meritato, noi avremmo dovuto fare il secondo gol per stare tranquilli. Anche con la VAR bisogna ancora progredire, abbiamo visto qualche inesattezza nonostante la tecnologia. Pareggiare al 91’ indubbiamente dispiace”.

LE PAROLE DI STEFANO PIOLI

Molto soddisfatto invece Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, sia per la prestazione che per il risultato: “Io credo che per la prestazione che ha fatto la mia squadra non avremmo meritato di perdere – ha detto a Premium Sport – Abbiamo lavorato bene per tutti i 90’, stiamo crescendo anche se i risultati ultimamente non sono stati eccezionali. Oggi abbiamo aggiunto qualcosa che nelle ultime gare ci era mancato. La nostra è una stagione in cui dobbiamo gettare le basi per ricostruire una Fiorentina che possa tornare a lottare nel futuro prossimo per l’Europa. Dobbiamo far crescere squadra e giocatori e capire dove intervenire il prossimo anno. Le prime 5-6 squadre d’Italia hanno valori importanti, ma con idee e programmazione possiamo ottenere qualcosa. Il rigore? Io ero distante 50 metri, la tecnologia ha decretato il rigore”.