Milan, Cutrone: “Gattuso vuole impegno? Noi ci siamo”

CutroneCUTRONE – Patrick Cutrone risponde presente alla chiamata alle armi di Rino Gattuso. “E’ un mister che vuole molto impegno e vuole che la squadra faccia molto gruppo. Queste sono cose fondamentali per lui” dice il giocatore ai microfoni di Mediaset Premium.

LA RICHIESTA DI GATTUSO

Ieri nella conferenza stampa di presentazione, il nuovo tecnico dei rossoneri, subentrato a Montella dopo il deludente avvio di campionato, era stato lapidario. Sarà duro ma io credo che sia stato più duro per me in passato. Qui ci sono grandi giocatori, 16 nazionali, che possono e devono dare di più. C’è bisogno di cambiare e di avere una consapevolezza maggiore. Noi dovremmo giocare ogni partita, a partire da quella con il Benevento, come se fosse la finale di Champions League. Questa deve essere la mentalità, dare sempre il 100%”.

LA SFIDA CON IL BENEVENTO

“La sfida contro il Benevento? La gara di domenica sarà molto importante”, prosegue Cutrone. “Dobbiamo risollevarci e aiutarci tutti insieme. Pensiamo alla partita contro il Benevento come a una finale. Nelle ultime gare si è vista la loro voglia di vincere e di fare dei punti. Anche contro di noi faranno lo stesso. Gattuso ha detto che sono un giocatore `tarantolato`? Mi fanno piacere le parole del mister: continuerò a dare il massimo e ad aiutare la squadra”. Sulle difficoltà dell’attacco conclude: “Sicuramente contro Torino Nikola ha avuto molta sfortuna ma tutti noi sappiamo quanto sia bravo Kalinic e quanto lo sia Andrè Silva: stiamo lavorando per dare di più alla squadra e per cercare di fare più gol.”