Inter, Sabatini offre Karamoh per arrivare a Verdi

VerdiVERDI – Si avvicina a grandi falcate il calciomercato invernale e Walter Sabatini inizia a scaldarsi per entrare in campo. Da qualche giorno ha messo in cantiere l’idea di offrire Yann Karamoh in prestito al Bologna per 6 o 18 mesi per arrivare a Simone Verdi. L’operazione completa prevede un prestito oneroso biennale a 2 milioni e obbligo di riscatto a 20. Questa, secondo Tuttosport, potrebbe essere la prima operazione dell’Inter a gennaio.

OPERAZIONE DALLA DOPPIA VALENZA

“L’Inter ha investito forte su Karamoh, spendendo il 31 agosto scorso, una cifra importante (7 milioni fra cartellino e bonus) per un ragazzo reduce da un solo campionato da titolare in Ligue1, dove comunque aveva messo insieme 5 gol e 4 assist in 35 partite – si legge -. Karamoh ha però finora trovato pochissimo spazio, subentrando solo nei 20 minuti finali della sfida col Genoa del 24 settembre. Una prestazione interessante e sorprendente, quella dell’ex Caen, che fra dribbling, tiri e spunti in velocità, ha subito conquistato l’affetto dei tifosi nerazzurri e i calci degli avversari (due cartellini gialli e un rosso per falli su di lui). Purtroppo, però, la presenza di un big come Candreva e il ritorno di Cancelo, gli hanno chiuso le porte”. Un prestito al Bologna gli garantirebbe un posto fisso da titolare e la possibilità di crescere con calma.

SIMONE VERDI

In parallelo sia Spalletti che Ausilio sono rimasti incantati da Simone Verdi che nel match della 5° Giornata ha letteralmente fatto impazzire i neroazzurri. Assist, dribbling e soprattutto una rete di rara bellezza. Verdi è un giocatore fatto e finito. Ha 26 anni, non darebbe noie nella rosa ed è pronto al grande salto.  Può giocare su tutto il fronte d’attacco o come trequartista. Ambidestro, è molto duttile e dotato di ottima tecnica. Fa del dinamismo, della velocità palla al piede e del dribbling i suoi punti di forza, ma soprattutto possiede un ottimo tiro dalla distanza. Bravo anche a inserirsi negli spazi.