Mascherano, bocciatura dalla Cina. Dal Tianjin: “Troppo vecchio”

MASCHERANO, BOCCIATURA DALLA CINA – Javier Mascherano ha fatto sapere al Barcellona di voler lasciare i blaugrana a fine stagione. Dopo sette anni vissuti in Catalogna, per il centrocampista, anzi, difensore, argentino è tempo di una nuova avventura.

“TROPPO VECCHIO PER IL NOSTRO PROGETTO”

Tutte le voci riguardanti il suo futuro portavano in un’unica direzione: il campionato cinese ed in particolare al Tianjin Quanjian, la squadra allenata da Fabio Cannavaro. Mascherano avrebbe pensato alla Cina come nuova esperienza prima di chiudere la propria carriera e dedicarsi al corso da allenatore.

Però secondo alcune indicsrezioni raccolte oggi, una portavoce del club cinese avrebbe bocciato la candidatura dell’ex-Liverpool. Mascherano non rientra nei piani del Tianjin per la sua età. Troppo vecchio per il progetto di crescita pensato dalla dirigenza cinese:

“Si tratta di voci non vere, non abbiamo mai preso in considerazione l’ipotesi di acquistare Mascherano. Puntiamo ad ottenere risultati ancora migliori nella prossima stagione e Mascherano è troppo vecchio per rientrare nei nostri piani attuali”.

Una bocciatura inaspettata per Mascherano, al quale non sono comnunque contestate le enormi qualità tecniche. Scelta puramente anagrafica da parte dei cinesi. Qualcuno però spieghi ai dirigenti del Tianjin che il loro allenatore, Cannavaro, a 33 anni, al stessa età di Mascherano, alzava al cielo la ‘Coppa del Mondo’ da capitano dell’Italia…