Chievo-Roma, le parole dei protagonisti. Di Francesco: “Colpa nostra”. Maran: “Coraggiosi”

Genoa-RomaCHIEVO-ROMA, LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Pareggio amaro per la Roma di Eusebio Di Francesco in casa del Chievo. La squadra giallorossa, infatti, non è andata oltre lo 0-0 al ‘Bentegodi’ perdendo così la ghiotta occasione di avvicinarsi ancora di più alla vetta della classifica, dopo il pareggio di ieri tra Inter e Juventus.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Ha commentato lo 0-0 il tecnico Eusebio Di Francesco, che non ha nascosto un certo rammarico per l’occasione persa. Per il tecnico giallorosso alla sua squadra è mancato solo il gol:

“Basta andare a rivedere la partita per capire che meritavamo di vincere. Purtroppo è solo colpa nostra, non c’è niente da recriminare. Abbiamo creato tantissime occasioni e forse non siamo stati abbastanza cattivi sotto porta. Ho cambiato qualche giocatore rispetto alla Champions per avere freschezza fisica, e si è visto. Sia nel primo che nel secondo tempo abbiamo avuto un netto predominio territoriale, ma le parate di Sorrentino e la nostra imprecisione hanno fatto la differenza”.

Soddisfatto il tecnico del Chievo, Maran, che ha anche sottolineato la grande prova di Sorrentino:

“La cosa che avevo chiesto ai miei giocatori era di trovare equilibrio ma provandoci sempre come oggi. Nonostante i cinque gol di domenica scorsa siamo andati in campo con coraggio, i ragazzi sono stati bravissimi. Sorrentino ha fatto grandissime parate, la squadra ha fatto una prestazione sopra le righe. Birsa per noi è un giocatore importante, è essenziale”.