Consigli Fantacalcio 17a Giornata Serie A 2017-2018

E’ nuovamente tempo di schierare la formazione al fantacalcio! La diciassettesima giornata di Serie A è alle porte, e con essa ritornano subito gioie e dispiaceri per bonus e malus per i fantallenatori d’Italia. Ritorna allora anche l’esclusiva rubrica di SerieANews.com con l’obiettivo di fornirvi i migliori consigli sul fantacalcio giornata dopo giornata, suggerendovi consigliati e sconsigliati dei match di Serie A, in collaborazione con Fantamagazine.

Via ai consigli per la 17a giornata al Fantacalcio!

INTER – UDINESE

CONSIGLIATI: HANDANOVIC: imbattuto anche a Torino con la Juventus. Difficile fare meglio. Sulla carta dovrebbe essere una partita (un bel po’) meno insidiosa rispetto a quella con gli ‘altri’ bianconeri, anche se spesso si rischia d’inciampare dopo una grande prestazione. JANKTO: Personalità da vendere ne ha tanta, gli manca la continuità ma l’unico consigliabile per questa partita sembra essere solo lui. Contro le big si esalta, in più è in un buon momento di forma ed ha trovato il bonus nelle ultime tre partite, Coppa Italia compresa: il gol o anche l’assist può sempre arrivare!

SCONSIGLIATI: BROZOVIC: Confusionario contro la Juventus a Torino, svogliato in Coppa Italia col Pordenone. In una parola: irritante. STRYGER LARSEN: Terzino destro adattato a difensore centrale: col Benevento ha funzionato, contro l’Inter potrebbe andare davvero in difficoltà per evidenti limiti tecnici. Meglio starne alla larga da questo turno, se possibile ovviamente.

TORINO – NAPOLI

CONSIGLIATI: IAGO FALQUE:E’ sempre uno dei più pericolosi davanti. Il Napoli non è un bunker e potrebbe approfittare dell’assenza di Ghoulam, grossissima assenza nell’organico partenopeo. KOULIBALY: Lui è uno che la fatica sembra non avvertirla quasi mai. Con il suo esagerato strapotere fisico corre, lotta, ringhia ed anticipa di tackle o di testa qualsiasi avversario che capiti tra le sue grinfie.

SCONSIGLIATI: MOLINARO: La sua media voto parla per lui. Dovrà interpretare una partita di sacrificio relegato indietro a coprire su Callejon. JORGINHO: Uno degli emblemi del momento della squadra è senza dubbio l’italobrasiliano. Completamente sopraffatto dal centrocampo avversario sia con la Juventus che con la Fiorentina, ha raramente avuto quel guizzo geniale per imbeccare gli attaccanti.

ROMA – CAGLIARI

CONSIGLIATI: SCHICK: Dopo che in tre partite ha sfiorato il gol circa 5 volte e dopo che Sorrentino gli ha parato praticamente di tutto è arrivato il momento di consigliarlo in casa, sperando che arrivi questo agognato gol. BARELLA: A Bologna è tornato a livelli umani, non facendo un partitone dei suoi ma meritando comunque la sufficienza. Nell’ultima è stato sostituito da Dessena causa squalifica, e nel primo tempo s’è visto che è mancato terribilmente a questa squadra: anche stavolta dovrà prendere per mano i compagni, combattere con un ex a cui è stato qualche volta paragonato (sempre se giocherà) e cercare di dare un po’ di qualità.

SCONSIGLIATI: DE ROSSI: A parte il voto, non ci sono veri e propri motivi per schierarlo nel vostro centrocampo alla ricerca del bonus. ANDREOLLI: Non è che Dzeko stia segnando tantissimo, ma non è assolutamente fuori forma; aggiungiamoci che al momento sembra quello che può andare maggiormente in difficoltà tra i tre centrali, e abbiamo un po’ di motivi per cui è meglio non schierarlo.

HELLAS VERONA – MILAN

CONSIGLIATI: ROMULO: Terzino, interno di centrocampo, esterno alto, trequartista…dovunque lo metti rimane uno dei migliori del Verona, anche in termini di voti. CUTRONE: E’ in forma smagliante e anche da subentrante può far male. Se non avete alternative allettanti schieratelo e copritevi in panchina per sicurezza.

SCONSIGLIATI: SOUPRAYEN: Dobbiamo ripeterci? Da schierare solo se l’alternativa è giocare in 10. Totalmente inadeguato. ANDRE’ SILVA: Purtroppo l’estetica non basta. Anche in coppa Italia troppi fronzoli e poca sostanza. Quando giocherà di più con i compagni e diventerà più cattivo sarà uno dei più forti del campionato italiano.

FIORENTINA – GENOA

CONSIGLIATI: VERETOUT: Il miglior centrocampista viola per stato di forma, corre per 3, imposta e si inserisce per 90 minuti, è il momento di schierarlo ad occhi chiusi. TAARABT: anche contro la Dea è apparso di caratura superiore, probabilmente darebbe il meglio con un punto di riferimento più avanzato, ma anche con la formula attuale riesce spesso a creare la superiorità numerica saltando l’uomo e confezionando assist come quello a Bertolacci.

SCONSIGLIATI: BADELJ: Non è propriamente consigliato ma per ruolo e assenza di bonus è colui che ha più chance di uscire con una sufficienza striminzita. ZUKANOVIC: se dalla sua parte giocherà Chiesa è facile prevedere un pomeriggio di difficoltà. Per questa giornata guardate altrove.

SAMPDORIA – SASSUOLO

CONSIGLIATI: QUAGLIARELLA: Parlano i numeri: questa è la miglior stagione di Quagliarella, 15 presenze e già 9 gol, contro il Sassuolo vorrà andare in doppia cifra. POLITANO: Un uomo solo al comando. Sono sei partite consecutive che non scende sotto la sufficienza, che considerato come sta giocando la squadra è quasi un miracolo; insomma è di gran lunga il giocatore più in forma dei neroverdi, e non appena la manovra offensiva ha iniziato ad ingranare con i dettami tattici del nuovo mister, sono arrivati un gol e un assist per lui.

SCONSIGLIATI: MURRU: Le sue statistiche di martedì dicono 3 minuti giocati, 0 salvataggi, 0 palloni recuperati, 0 contrasti vinti e 1 fallo da rigore commesso. Fate voi eh, senza pressione. MAGNANELLI: È probabile che il nuovo metodo di gioco possa leggermente favorirlo, considerato che verrà alleggerito da compiti di impostazione, che sappiamo non essere il suo punto forte, ma il problema è che sta faticando molto pure nella fase di interdizione.

BOLOGNA – JUVENTUS

CONSIGLIATI: VERDI: Verdi sta dimostrando di essere diventato un TOP di centrocampo, e parlano i numeri. La partita è proibitiva anche per lui, ma il golletto del Bologna potrebbe arrivare principalmente da piazzato. DOUGLAS COSTA: Dopo i novanta minuti da spettatore non pagante in casa contro l’Inter, l’infortunio di Cuadrdo torna a spianare la strada al brasiliano.

SCONSIGLIATI: KREJCI: Sarà chiamato a fare il terzino di aiuto a Masina, dato che l’out di destra della Juventus è molto valido. Fantacalcisticamente inutile per il tipo di partita. MARCHISIO: L’infortunio al crociato, però, ci ha restituito un giocatore diverso, sempre utile, ma diverso. Claudio da abilissimo incursore da almeno 5 gol a stagione ha infatti intrapreso un processo di maturazione che lo ha portato ad arretrare il suo raggio d’azione.

CROTONE – CHIEVO VERONA

CONSIGLIATI: BUDIMIR: Consigliato perchè questa squadra ha disperato bisogno dei lui e dei suoi goal. Fondamentale nelle manovre offensive dei pitagorici. SORRENTINO: Da fantascienza. In due parole, tanto coincise quanto chiare, si può riassumere in la prestazione di Sorrentino contro la Roma. Uno stato di forma pazzesco, la reattività di un ragazzino ed il rammarico per una carriera alla quale forse (visto quello che ci fa vedere ogni tanto) poteva chiedere qualcosa di più.

SCONSIGLIATI: SAMPIRISI: Ultimamente in netta difficoltà. Ha sofferto molto con il Sassuolo l’impeto iniziale dei neroverdi nel secondo tempo, culminando la sua prestazione con un inutile calcio di rigore procurato ai danni di Matri. Da evitare. MEGGIORINI: La stagione di Riccardo, nonostante sia ormai il designato principe per il ruolo di raccordo tra trequarti e attacco, stenta a decollare.

BENEVENTO – SPAL

CONSIGLIATI: D’ALESSANDRO: dovrebbe tornare sulla fascia sinistra, dove nel secondo tempo ad Udine si è reso pericoloso mettendo in difficoltà l’avversario con le sue giocate. Sta entrando in forma, ormai l’ombra degli infortuni sembra superata e stiamo finalmente vedendo dribbling e velocità. ANTENUCCI: Appena rientrato dall’infortunio ha subito ripagato i fantallenatori che hanno scommesso su di lui con un gol da calcio di rigore, dopo essere subentrato a gara in corso.

SCONSIGLIATI: CHIBSAH E VIOLA: Qualsiasi dei due giocatori verrà schierato titolare non ha propensione al bonus ma solo al cartellino giallo. Evitate di schierarli. CREMONESI: Partito come riserva dei centrali di difesa, si è pian piano ritrovato a vestire una maglia da titolare, più per circostanze fortuite che per merito, ma la sua poca esperienza e il suo rendimento finora non eccelso non ci permettono di essere positivi nei suoi confronti, in ambito fantacalcistico.

ATALANTA – LAZIO

CONSIGLIATI: ILICIC: Gol e assist contro il Genoa nel turno precedente, il centrocampista sloveno si sta dimostrando il migliore dell’Atalanta in questo momento. LUIS ALBERTO: perfino in una gara totalmente negativa come quella di lunedì scorso è riuscito a cacciare dal cilindro un colpo dei suoi, segnando il quarto gol stagionale.

SCONSIGLIATI: GOMEZ: Fa male metterlo qui, ma in questo periodo i gol e i bonus per lui sembrano un lontano ricordo. Sembra spaesato nel gioco della squadra, da rivederlo in tempi migliori. MARUSIC: dal suo lato agirà un cavallo pazzo come Spinazzola, ed è proprio su quella fascia che la partita vivrà dei momenti chiave. Non sembra la gara adatta per schierarlo.


Per tutti gli altri consigli e per schierare la migliore formazione, visita: