Inter, Spalletti: “Basta paragonarmi a Mourinho”

BastoniINTER, SPALLETTI- L’Inter, nello scorso turno di campionato, ha rimediato la prima sconfitta in campionato. I nerazzurri, infatti, hanno interrotto la striscia di partite senza sconfitte a San Siro contro l’Udinese. Nonostante ciò, la classifica della squadra di Spalletti resta estremamente positiva: -2 dal Napoli capolista, -1 dalla Juventus seconda. Al margine della presentazione del libro di Cucci dedicato alla famiglia Moratti, il tecnico dell’Inter ha rilasciato alcune dichiarazioni. “Per raggiungere obiettivi importanti è necessario vivere le sconfitte. La prima è arrivata, ora dobbiamo reagire. Stanchezza? Assolutamente no: oggi ci siamo allenati alla grande, è stato un allenamento eccezionale”

INTER, SPALLETTI PARLA DEL MERCATO

A pochi giorni dall’apertura del calciomercato invernale, il tecnico di Certaldo ha parlato anche degli obiettivi del suo club: “Possiamo migliorare, ma non è facile. Emerson Palmieri? Le occasioni sono rappresentate da quei giocatori che non servono più ad alte squadre. E lui per ora non mi sembra uno di questi. Per prenderlo ci vogliono tanti soldi e io in quel ruolo ho già quattro grandi giocatori. Siamo coperti e voglio parlare solo dei miei calciatori. Paragoni? Mi accostate a una storia da cui sono ancora molto distante. Essere avvicinato a Mourinho , che ha fatto la storia nerazzurra, non mi mette a mio agio“.