Roma, Di Francesco: “Siamo mancati sotto porta”

Di FrancescoDI FRANCESCO – “Per la nostra crescita era importante il passaggio del turno, lo volevamo fortemente. Peccato, abbiamo creato veramente tanto, abbiamo commesso qualche errore di distrazione sui gol”. Sono le parole del tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, al termine della sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia persa dai giallorossi 2-1 contro il Torino.

ROMA POCO CONCRETA

“Per quello che abbiamo creato è stata una buona gara nelle occasioni anche se è mancata di concretezza negli episodi -ha proseguito il mister giallorosso ai microfoni di Rai Sport-. Nella gestione è stata una buona gara ma dovevamo essere un po’ più determinati sotto porta”. Di Francesco parla poi del rigore sbagliato da Dzeko. “Era convinto di fare gol e non l’ha fatto, peccato perché a livello psicologico è un errore fastidioso. Il turnover? Quasi tutti hanno giocato con continuità. Poi abbiamo sofferto la fisicità di Belotti“.

TESTA ALLA JUVENTUS

La quarta sconfitta, che coincide peraltro con il fallimento del primo obiettivo stagionale, manda di traverso la preparazione della sfida con la Juventus. “Non devo chiedere scusa a nessuno, perché chi lo fa di solito non ha dato il massimo. Qui ho visto eliminazioni contro squadre di B. Io di questa prestazione non butto via tutto, ho visto cose buone. Ora con la Juve metteremo in campo tutta la nostra voglia di riscatto”.