Sassuolo-Inter, Spalletti: “Mercato? Sono a posto cosi”

Inter-ChievoSASSUOLO-INTER, SPALLETTI – Dimenticare in fretta il ko interno contro l’Udinese. È questo l’imperativo in casa Inter, che domani farà visita al Sassuolo nel diciottesimo turno di campionato.

NESSUN CASO JOAO MARIO

Intervenuto nella conferenza stampa della vigilia, Luciano Spalletti ha invocato una reazione della sua squadra:

 “E’ fondamentale per quello che abbiamo sempre fatto: è da luglio che stiamo cercando di reagire dopo le ultime annate negative. Non c’è nessun piano B, è tutto sotto controllo ed è chiaro che non vorremmo perdere mai. Contro l’Udinese ho visto comunque una squadra che ha mantenuto la sua identità”.

L’argomento mercato è diventato di primaria importanza in casa nerazzurra con alcune indiscrezioni che vorrebbero Rispetto desideroso di qualche nuovo innesto. Ma il tecnico in conferenza smentisce:

Non c’è qualcuno che svetta sugli altri, per me sono tutti uguali e non posso fare a meno di loro. Se dicessi ad un giocatore che non credo in lui, come potrei entrare nello spogliatoio? Per quanto concerne il mercato: se ci sarà la possibilità Ausilio e Sabatini sapranno cogliere la palla al balzo, la butteranno dentro come Icardi e Perisic. Io comunque sono a posto con questi elementi e sarà così fino al termine della stagione. Per il resto i ragazzi sappiano che in campo non ci sono via di fuga, bisogna solo vincere.”

Se per il mercato in entrata c’è ancora  molto mistero, chi potrebbe fare le valigie è Joao Mario. Spalletti però esclude un malumore del portoghese:

“A me non ha mai detto nulla, appena mi verrà a parlare gli risponderò. Lo considero a tutti gli effetti un giocatore dell’Inter e se mi confermerà il fatto di aver ripreso un po’ la condizione lo chiamerò in causa, perché può farci vincere le partite”.