Milan, Fassone in Cina per incontrare Yonghong Li: si parlerà del debito con Elliott

milan, fassone allo scoperto MILAN, FASSONE IN CINA PER INCONTRARE YONGHONG LI – Dopo il pareggio contro la Fiorentina, la squadra di Gattuso si prenderà qualche giorno di riposo. La vittoria nel derby in Coppa Italia e il pari contro la Fiorentina hanno restituito fiducia all’ambiente rossonero. Un riposo che non spetterà a Fassone, che volerà presto in Cina per incontrare il presidente del Milan Yonghong Li. Saranno quindi giorni frenetici per il futuro societario rossonero.

IL DEBITO CON ELLIOTT

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, l’obiettivo della visita è quello di stabilire le strategie necessarie per rifinanziare il debito con il fondo americano Elliott. L’esclusiva con il fondo Highbridge che dovrebbe permettere al Milan di restituire i 303 milioni scadrà il prossimo 6 gennaio. Nelle prossime settimane, quindi, Highbridge presenterà un piano di rifinanziamento del debito con Elliott. Tale piano consentirà poi alla società rossonera di restituire il debito in più anni, piuttosto che entro il prossimo ottobre, come previsto dall’accordo con il fondo americano.

FUTURO DI DONNARUMMA

Nel corso del mese di gennaio, Fassone dovrebbe incontrare anche Mino Raiola per discutere del futuro di Donnarumma. Il portiere rossonero dovrebbe restare almeno fino a giugno. Al termine della stagione, le parti si incontreranno ancora una volta.