Le squadre in campo per la 9′ giornata di andata: tra dubbi e certezze

Turno infrasettimanale di serie A che disputata la nona giornata di andata. Diamo uno sguardo alle gare della tre giorni di calcio che inizierà questa sera allo Juventus Stadium e si concluderà giovedì al Barbera di Palermo. Tutti gli incontri si giocheranno alle ore 20.45.

JUVENTUS-FIORENTINA: Conte punta su Vidal per cercare di tornare al successo. Se il sudamericano non ce la facesse l’ex allenatore del Siena punterà su Krasic, forse all’ultima chance bianconera. Probabile un cambio di modulo con un più sicuro 4-3-3. Davanti peso dell’attacco sulle spalle di Matri autore di una doppietta contro il Genoa. Mihajlovic non avrà Montolivo squalificato. Kharja il sostituto indicato anche se scalpita anche Lazzari. In attacco Gilardino o Vargas. Nel caso giochi il peruviano, che si sistemerà sulla fascia,sarà Jovetic la prima punta con Cerci alle sue spalle. De Silvestri per Cassano in difesa.

ATALANTA-INTER: Colantuono non dovrebbe cambiare nulla rispetto alla sfida vinta a Parma. Nessun turn over quindi. Solo Padoin potrebbe rischiare la panchina con Brighi al suo posto. Nerazzurri ospiti invece che faranno staffetta tra Milito e Pazzini con Zarate sicuro in campo. A centrocampo tutto deciso con Stankovic dentro. Non cambierà nulla in difesa Ranieri nonostante l’impegno del turno successivo contro la Juventus. Sfida molto interessante che servirà ai due mister per capire la reale forza delle rispettive squadre.

CESENA-CAGLIARI: potrebbe essere l’ultima panchina per Gianpaolo. Romagnoli costretti a vincere per non staccarsi troppo in classifica rispetto alle avversarie. Martinez e Guana dovrebbero tornare nei padroni di casa. In attacco Bogdani confermato stante l’assenza di Mutu in coppia con Eder. I sardi hanno perso per lungo tempo Astori ed al suo posto presenteranno Ariaudo. Nené e Thiago Ribeiro i due attaccanti di fiducia per mister Ficcadenti.

CHIEVO-BOLOGNA: Morero di nuovo in campo e Frey per Sardo sono una novità ed una conferma per la squadra di Mimmo Di Carlo che vuole tornare al successo. Thereau nuovamente in campo in attacco al fianco di Pellissier. Hetemaj o Sammarco a centrocampo è un dubbio che si è insinuato nella testa dell’allenatore veneto. Felsinei scossi dopo la sconfitta interna contro la Lazio ed alla ricerca di punti salvezza. Pioli spera nella rinascita di uno spento Di Vaio e sulla voglia di riscatto di Acquafresca. Torna in porta il belga Gillet. In difesa Cherubin non sta benissimo e potrebbe anche lasciare il posto a Loria.

GENOA-ROMA: Marco Rossi tornerà in panchina ed al suo posto tornerà Jurai Kucka. Tra l’undici di partenza, rispetto a Torino, torna Caracciolo. Fuori Seymour. Dubbi per Merkel, affaticato. Difesa ancora con Moretti al posto dello squalificato Kaladze. Giallorossi che puntano su Lamela dopo l’esordio positivo di domenica scorsa. Si allungano i tempi per il recupero di Francesco Totti. Heintze o Juan duello per la maglia da centrale di difesa. Kjaer probabilmente non farà parte dello schieramento iniziale. Perrotta in campo dall’inizio dopo il turno di riposo? Gara che promette molte reti visti i precedenti: lo scorso anno clamorosa rimonta del Genoa da 0 a 3 a 4 a 3. Prima ancora 3 a 1 e 3 a 2 sempre per i Grifoni.

LAZIO-CATANIA: problemi per il centrocampo di Reja. Hernanes e Matuzalem si sono aggiunti agli infortuni di Mauri e Gonzales. Così ci sarà la riconferma di Lulic e l’ingresso di Brocchi in campo dall’inizio, maglia da titolare anche per Beppe Sculli. L’ex genoano farà il terzo d’attacco nel 4-3-3 con Cissé e Klose ovviamente punti fermi dei laziali. Montella (un derby per lui) ritroverà Gomez che andrà subito in campo. Torna in panchina Maxi Lopez con Bergessio nelle vesti da secondo attaccante etneo. Su quest’ultimo punto però l’allenatore non ha ancora totalmente deciso e quindi per il primo ci potrebbe anche essere la sorpresa del campo dal primo minuto. Staremo a vedere.

MILAN-PARMA: Boateng a furor di popolo torna in campo dal primo minuto dopo lo straordinario mezzogiorno di Lecce. Starà fuori Robinho. Il ghanese si piazzerà alle spalle del duo Cassano-Ibrahimovic. In difesa ancora Yepes visto che Thiago Silva non è propriamente al massimo della forma e Mexes non da grandi garanzie. Negli emiliani non ci sarà Floccari infortunato ed al suo posto giocherà Pellé con Giovinco al suo fianco. Ballottaggio Valiani-Biabiany a centrocampo con il primo favorito anche perchè il secondo è stato fermo per un affaticamento.

NAPOLI-UDINESE: Gargano si è fatto male e quindi non potrà partecipare alla sfida di vertice. Cavani non è al massimo e Mazzarri potrebbe tenerlo a riposo in vista della prossima sfida di campionato. In attacco così, Hamsik e Lavezzi potrebbero avere come partner ancora Santana, molto positivo a Cagliari. Nel mini turn over dovrebbero star fuori Zuniga (sostituito da Dzemaili) e Campagnaro (al suo posto Fernandez). Ancora assente Pandev, in panchina ci sarà Cristiano Lucarelli. Nella capolista, Guidolin riavrà Pinzi che finirà per giocare da subito visto che Basta non è al top ed anche Isla sembrerebbe in forte dubbio. Floro Flores scalpita per giocare nella sua città ma alla fine dovrebbe essergli preferito ancora Torje.

NOVARA-SIENA: i piemontesi cambiano il centrocampo per cercare la quadratura di un cerchio che ultimamente sta facendo acqua da tutte le parti. Gemiti tornerà sulla sua fascia di competenza. Marianini al centro e Porcari al suo fianco. Tra Granoche e Morimoto è lotta per una maglia da titolare al fianco di Meggiorini. Anche in difesa c’è l dubbio tra Centurioni e Ludi. Favorito il primo. Tra i toscani non ci sarà lo squalificato Rossettini. Al suo posto giocherà Contini tornato in Italia dopo una stagione e mezzo a Saragozza. Davanti Calaiò favorito su Gonzales al fianco di Mattia Destro.

PALERMO-LECCE: rombo o non rombo a centrocampo? Devis Mangia ci sta pensando di riproporre il modulo diRoma pure in casa dove però la squadra ha sempre vinto e convinto con il più normale 4-4-2. Zahavi riconfermato in campo mentre Miccoli potrebbe riavere una maglia da titolare al fianco di Hernandez col quale formerà la coppia gol rosa-nero. Pinilla nuovamente in panchina. Turn over tra i salentini con Morris Carrozzieri in campo dal primo minuto al posto di Esposito o Tomovic mentre a centrocampo dovrebbe andar dentro Giandonato per Strasser.