Wembley non è più in vendita. Shahid Khan ha ritirato l’offerta

WembleyShahid Khan, attuale proprietario del Fulham e dei Jacksonville Jaguars, squadra che milita nell’Nfl, ha ufficialmente ritirato l’offerta di 682 milioni di euro per acquistare lo stadio Wembley che rimarrà di proprietà della Federcalcio inglese.

KHAN NON VUOLE PIU’ WEMBLEY

Il miliardario americano originario del Pakistan ha deciso di ritirare l’offerta dopo un sondaggio fatto tra giocatori e allenatori che si sono mostrati contrari alla cessione dell’impianto londinese e la prossima settimana ci sarebbe stata una consultazione ufficiale nel collegio Fa di 127 membri con la proposta da mettere ai voti. “Sfortunatamente – ha detto Shahid Khan – ho concluso che il voto della prossima settimana non mi avrebbe dato garanzia per l’acquisto. Finché non verrà il tempo in cui cambieranno idea e inequivocabilmente daranno parere favorevole per chiudere la vendita, io ritiro con rispetto verso la Federazione la mia offerta”.

LE REAZIONE DELLA FOOTBALL ASSOCIATION

“Rispettiamo pienamente la decisione”, ha commentato Martin Glenn, Ceo della Federcalcio inglese, “Wembley è una sede iconica venerata in tutto il mondo e continuerà a prosperare sotto la proprietà e la direzione della Football Association”.  Ricordiamo che lo stadio di Wembley, che sorgeva nell’omonimo sobborgo di Londra, fu uno degli stadi di calcio più famosi al mondo; le sue torri gemelle ne sono state per ottant’anni un simbolo inconfondibile. Fin dalla sua costruzione fu annualmente designato per ospitare le finali di FA Cup, League Cup e del Community Shield, prima della sua chiusura nel 2000. L’impianto è stato demolito nel 2003 e sostituito dal nuovo Wembley Stadium, inaugurato nel 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *