Lazio Marusic sotto inchiesta dalla UEFA per razzismo

Lazio Marusic
SEVILLE, SPAIN – FEBRUARY 20: Adam Marusic of SS Lazio competes for the ball with Franco Vazquez of Sevilla during the UEFA Europa League Round of 32 Second Leg match between Sevilla v SS Lazio at Estadio Ramon Sanchez Pizjuan on February 20, 2019 in Seville, Spain. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

LAZIO MARUSIC – Tegola in casa Lazio. Adam Marusic è stato messo sotto inchiesta disciplinare dall’Uefa dopo la partita di Europa League contro il Siviglia, che ha decretato l’uscita della squadra di Inzaghi dalla competizione.

-> Leggi anche: Pagelle Siviglia-Lazio 2-0 Europa League, highlights e tabellino del match

Lazio Marusic indagato per razzismo

Come riporta il comunicato ufficiale dell’organo disciplinare internazionale, a Marusic è contestata una condotta razzista. Probabilmente in seguito all’espulsione maturata al 71′, quando gli spagnoli conducevano ancora per 1-0 (2-0 il risultato finale). La questione sarà affrontata il prossimo 28 marzo dalla Commissione di controllo, etica e disciplinare dell’Uefa. Marusic rischia comunque la squalifica, nonostante la Lazio sia uscita dalla competizione.

Chi è Adam Marusic

Adam Marusic è nato a Belgrado il 17 ottobre 1992 è un calciatore montenegrino, difensore -centrocampista della Lazio e della nazionale montenegrina. Piede destro con grandi qualità fisiche ed acrobatiche accompagnate da una buona tecnica. Si definisce terzino destro anche se nella stagione con la maglia dell’Ostenda è stato utilizzato come esterno alto e basso in entrambe le corsie rendendolo così di fatto un jolly per le fasce. Dopo aver vestito le maglie di Vozdovac, Kortrijk e appunto Ostenda il 1 luglio 2017 viene acquistato dalla Lazio per una cifra vicina ai sette milioni di euro con il quale firma un contratto valido fino al 2022. Il 13 agosto successivo, ottenendo anche il proprio esordio, vince il suo primo titolo in maglia biancoceleste poiché la Lazio si impone, per 2-3, sulla Juventus nella partita valida per l’assegnazione della Supercoppa italiana 2017. Sette giorni più tardi disputa la sua prima partita in Serie A in occasione del pareggio interno, per 0-0, contro la SPAL. Il 17 settembre 2017 invece disputa la sua prima partita di Europa League in occasione della vittoria esterna, per 2-3, contro gli olandesi del Vitesse. Sette giorni più tardi mette a segno il suo primo gol in Serie A in occasione della trasferta vinta, per 0-3, contro il Verona. Chiude la stagione con un bottino di 39 presenze e 3 reti messe a segno oltre alla vittoria della Supercoppa italiana. Nel 2018-2019, ad oggi, ha disputato 19 partite, tra le varie competizioni, e realizzato 1 rete.