La flop 11 della 14′ giornata di Serie A

Ecco la flop 11 della 14^ giornata di Serie A:

1) Massimiliano Benassi: con una prestazione difensiva come quella mostrata dal Lecce contro il Napoli era davvero difficile fare meglio, ma il portiere salentino ci mette del suo sui gol di Lavezzi e Dzemaili.

2) Massimo Oddo: troppe difficoltà contro Lavezzi. L’ex campione del mondo sembra un dilettante contro l’argentino.

3) Juan: gran parte del “merito” della sconfitta della Roma è suo. Atterra disastrosamente Jovetic, facendosi espellere, lasciando la sua squadra in palese difficoltà.

4) Kakhaber Kaladze: prestazione non disastrosa, ma quando Ibra si accende è difficile tenere il passo. L’espulsione incide pesantemente sul voto finale.

5) Giovanni Marchese: con un Ibarbo in grande spolvero, il difensore del Catania fa davvero fatica a tenere il passo.

6) Thiago Motta: quando i ritmi sono alti, il centrocampista nerazzurro puntualmente sparisce. E’ questo quanto accaduto anche contro l’Udinese: troppo lento, non trova mai il tempo giusto per creare e gestire la manova dell’Inter.

7) Kevin Constant: seconda apparizione consecutiva nella flop 11 per il centrocampista del Genoa. Malesani gli concede un’altra opportunità, Constant fallisce: bocciato.

8) Ricardo Alvarez: dove sono finiti i progressi fatti nelle ultime partite? Spariti! Il centrocampista argentino appare lento e prevedibile, spesso irritante.

9) Alejandro Gomez: una sola occasione nell’intera partita. Conoscendo le sue qualità è lecito aspettarsi di più.

10) Bojan Krkic: quando capisce che non è la serata giusta per fare gol, si improvvisa il portiere. Fa innervosire e non poco il pubblico giallorosso, l’espulsione è solo la chicca finale.

11) Giampaolo Pazzini: ai fischi del pubblico risponde con una prestazione piena di grinta. Solo quella. Poi fallisce (non per colpa sua) il rigore, ma i tifosi vogliono i gol dal Pazzo.