Viaggio tra i siti delle tre avversarie di Champions League

Dopo i sorteggi di Champions League che hanno regalato sfide non impossibili a due squadre (Inter e Milan) ed una improba (Napoli ma gli ottavi sono già un grande obiettivo raggiunto e forse insperato dagli stessi tifosi azzurri), ecco cosa pensano i siti ufficiali delle nostre tre avversarie.

André Villas Boas (allenatore Chelsea) conosce già il calcio italiano essendo stato nell’era Mourinho con l’Inter ed è certo di conoscere tutti i lati positivi e quelli negativi della squadra campana. Tra l’altro la società londinese pensa proprio a Cavani per rinforzare l’attacco. E’ proprio la fase offensiva il maggior problema. I vari Torres, Drogba ed Anelka non stanno segnando come tutti si attendevano. Attenzione al portiere Cech, ad Ashley Cole, al centrocampista Lampard anche se la squadra non sembra propriamente quella di qualche stagione fa quando alla guida c’era il nostro Carlo Ancellotti.

Sostandosi in casa Arsenal, l’accoppiamento con il Milan ricorda l’ottavo di finale del 2008 quando i gunners eliminarono i rossoneri. Ma si trattava certamente di un altro Arsenal in cui giocavano, tra gli altri, Cesc Fabregas ed Adebayor autori delle due reti decisive. Quest’anno tutta un’altra squadra che sicuramente non ha lo stesso aplomb di quella passata. Elementi più importanti sono il tedesco Mertesacker in difesa, Arshavin e Rosicky a centrocampo e soprattutto Robbie Van Persie in attacco.

Dal sito dell’OM infine si punta molto sul fatto di aver evitato le due squadre spagnole (Real Madrid e Barcellona) che erano un po’ gli spauracchi per i transalpini. Ma l’Inter resta, per il club francese, una squadra molto pericolosa. Sicuramente a febbraio la formazione di Ranieri non sarà quella abulica vista durante il periodo autunnale. Al Velodrome sicuramente farà caldo per Milito e soci ed è su questo aspetto che i marsigliesi puntano per aggiudicarsi almeno il match d’andata. Tra i giocatori più importanti, da ricordare il portiere Mandanda, il centrocampista Lucho Gonzales e l’attaccante Gignac che però potrebbe anche lasciare Marsiglia a gennaio e, tra l’altro, al momento è pure infortunato.