Hernanes decide la sfida di Tim Cup al 91esimo. Lazio avanti sul Verona 3 a 2, quarti di finale raggiunti

La Lazio soffre contro il Verona ma passa ai quarti di finale di Coppa Italia dove troverà la vincente di Milan-Novara. In vantaggio di due reti, si fa raggiungere da una scaltra squadra veneta con Mandorlini che azzecca i due cambi mandando dentro Berrettoni e D’Alessandro autori delle due reti. Ma proprio a due minuti di supplementari Hernanes trova il guizzo su punizione decidendo la gara.  Dias ed Hernanes tornano in campo dal primo minuto. Riposa Klose nella Lazio di Tim Cup contro il Verona. Lepiller e Bjelanovic sono i due attaccanti di riferimento per i veneti. Ospiti subito pericolosi proprio con l’ex giocatore del Torino di testa con Bizzarri che vola deviando la sfera. La Lazio cerca di attaccare con maggiore continuità salvo non trovare troppo la precisione sotto porta. Solo al 25′ ci prova con Sculli che viene anticipato da Rafael in uscita. dodici minuti dopo lo stesso giocatore ex Genoa cerca il gol dalla distanza mandando la palla di un soffio a fondo campo. Nel finale di tempo il Verona va in affanno e subisce il gol. Angolo di Ledesma ed intervento sotto misura di Dias che, anticipando Russo, non ha difficoltà a mandare la palla in fondo al sacco. 1 a 0 Lazio, risultato che conclude il primo tempo.

Ripresa che ricomincia senza cambi nelle due squadre. Pericoloso subito il Verona con Russo sul quale interviene in  uscita bassa il portiere Bizzarri. Quattro minuti dopo finalmente si vede anche Cissé che impegna il portiere veneto con il suo destro. Entra berrettoni per Galli nel Verona di Mandorlini. al 12′ la squadra di casa raddoppia. Rocchi rientra sul sinistro in aera e calcia, Pugliese devia la sfera che di fatto spiazza Rafael per il 2 a 0. Quattro minuti dopo però il Verona accorcia le distanze. Pugliese arriva sul fondo e crossa per la testa di Berrettoni che non da scampo a Bizzarri. Difesa romana alquanto ferma. Partita di fatto riaperta. Gli ospiti ci credono e Bjelanovic al 20′ impegna Bizzarri costretto all’uscita bassa sui suoi piedi. Entra Klose ed esce un deludente Cissé nella formazione di Reja. Ospiti che mandano dentro quindi D’Alessandro per il francese Lepiller. Al 25′ Klose fa stop e tiro al volo, grande risposta di Rafaes. Sulla sfera interviene Gonzalez che sbaglia un gol non impossibile. Attorno alla mezzora il Verona pareggia con D’Alessandro. Fanno tutto i nuovi entrati: Berrettoni lancia in profondità D’Alessandro che fulmina Bizzarri senza scampo ma difesa Lazio davvero impresentabile. Corre ai ripari Reja inserendo Matuzalem per Cavanda. Klose ci prova anche di testa sul cross di Gonzalez ma la sfera finisce sopra la traversa. Romani che vogliono trovare il nuovo vantaggio prima dei 90 minuti effettivi di gara. Ammonito D’Alessandro per comportamento non regolamentare quindi cambio romano, dentro Del Nero e fuori Sculli. Dopo un erreore di Klose arriva un altro giallo per un veneto: Ceccarelli per gioco falloso. Al primo minuto di recupero Hernanes decide la sfida di Coppa Italia. La sua punizione non da scampo a Rafael prendendolo sul suo palo. Mandorlini si gioca l’ultima carta con Pichlmann al posto di Esposito ma resta solo il tempo per l’ammonizione di Mareco ed il passaggio del turno, immeritato, di una brutta Lazio.