I dubbi e le certezze dei 20 allenatori di Serie A per la 2′ giornata di ritorno

Diamo uno sguardo alle possibili formazioni della prossima gara di campionato.

ATALANTA-GENOA (mercoledì, ore 18): assente lo squalificato Denis, Colantuono lo sostituirà con Tiribocchi. Marilungo alle sue spalle, titolare pure Moralez che al Genoa ha segnato le prime sue due reti nel nostro torneo. Liguri con i soliti problemi di difesa, squadra che non dovrebbe cambiare rispetto a domenica. Unico recuperato è Constant che potrebbe anche scendere in campo. Per il resto si va verso la stessa squadra che ha battuto il Napoli.

BOLOGNA-FIORENTINA (mercoledì, ore 20.45): Pioli ritrova Ramirez e lo manderà in campo assieme a Diamanti alle spalle dell’unica punta Di Vaio. Crespo o Garics si gioca il posto sulla fascia. Viola che non possono schierare l’ultimo arrivato Olivera perché squalificato. Dubbio Lazzari-Salifu con il primo favorito. Amauri in campo alla ricerca della prima rete viola.

CAGLIARI-ROMA (mercoledì (ore 20.45): Ekdal o Conti in campo è il dubbio di Ballardini. Favorito il secondo per il posto in mezzo al campo. Ancora panchina per Bojan nella Roma? Tutto sembrerebbe indirizzarsi verso la riconferma di Borini al fianco di Lamela e Totti. Heinze favorito su Kjaer in difesa. Pjanic difficilmente sarà disponibile.

INTER-PALERMO (mercoledì, ore 20.45): Ranieri potrebbe cambiare modulo con un 4-4-2 che prevede Milito e Pazzini in attacco e l’olandese Sneijder in panchina. Nagatomo sulla fascia con Faraoni a forte dubbio a causa di un attacco di febbre. Siciliani che non cambiano affatto formazione. Miccoli in grande forma sarà della partita assieme Budan con Ilicic trequartista. Mutti però potrebbe anche optare per il doppio play dietro Miccoli con l’inserimento di Vazquez.

LAZIO-MILAN (mercoledì, ore 20.45): sono ben quindici gli assenti per questa gara tra le due squadre. Centrocampo che latita sia da una parte che dall’altra. Hernanes va in campo tra i romani alle spalle di Rocchi e Klose in attesa di Honda mentre i rossoneri riportano in campo dal primo minuto Ambrosini che si è ripresa totalmente dall’influenza (situazione che comunque gli ha permesso di giocare parte della sfida contro il Cagliari e di segnare pure). Torna in panchina Seedorf. Dietro rientra Thiago Silva per Mexes.

NAPOLI-CESENA (mercoledì, ore 20.45): squalificato Lavezzi, Mazzarri riporta in campo Cavani al fianco di Hansik e Pandev. Rientri anche per Maggio ed Aronica dal primo minuto. Grava in ballottaggio con Campagnaro in difesa. Fuori Cannavaro e Britos. Romagnoli che presumibilmente ripresenteranno Rennella in attacco assieme a Mutu mentre Moras viene confermato in difesa. Attenzione al possibile esordio per Pudil. Fuori Lauro per infortunio si propone per una maglia Malonga.

NOVARA-CHIEVO (giovedì, ore 20.45): tre in difesa per la prima di Mondonico sulla panchina dei locali. Dellafiore, Rinaudo e Paci i favoriti. Radovanovic in campo in mezzo con Mascara e Caracciolo di punta. Veneti che, come al solito, non cambiano affatto. L’ultimo arrivato, Morimoto, potrebbe sedersi in panchina. In attacco Pellissier e Paloschi in campo.

PARMA-JUVENTUS (martedì, ore 20.45): Giovinco vuole fare lo scherzetto ai suoi ex compagni per questo Donadoni gli affiancherà Floccari riportando Biabiany sulla fascia con Valiani dalla parte opposta. Prima chiamata per l’ex leccese Ferrario. Marchisio torna in campo nella formazione piemontese, uscirà Giaccherini che finirà in panchina. Ancora Matri e Quagliarella dal primo minuto in attacco.

SIENA-CATANIA (mercoledì, ore 20.45): Bolzoni in campo per D’Agostino è la variazione nella squadra di Sannino. Etnei invece che devono risolvere il dubbio Almiron. In campo o fuori? Al momento è più probabile che il giocatore finisca per trovare posto accanto a Montella. Biagianti o Lodi è l’altro dubbio del tecnico ex Roma. Recuperato Legrottaglie.  

UDINESE-LECCE (mercoledì, ore 20.45): un assenza pesante per parte a causa della squalifica. Armero non ci sarà per Guidolin e Cuadrado per Cosmi. Giocatori che al momento era entrambi al top della forma e quindi una tegola per i due allenatori. Fernandes in campo per i friulani con uno tra Abdi o Battocchio a sostituire lo squalificato mentre i salentini avranno Grossmuller sulla fascia.