Serie A, Galliani chiede il rinvio di Milan-Napoli: De Laurentiis d’accordo, si attende la risposta della Lega

Parma-Juventus, Bologna-Fiorentina e Siena-Catania potrebbero non essere le uniche vittime dell’allarme meteo. Il vicepresidente del Milan Adriano Galliani, infatti, ha inviato una lettera alla Lega chiedendo il rinvio della gara che dovrebbe (il condizionale, a questo punto, è d’obbligo) disputarsi domenica 5 febbraio alle ore 20.45. Ecco il testo della lettera:”Caro Presidente, tutti i bollettini meteorologici per i prossimi giorni, e in particolare per il fine settimana, prevedono condizioni climatiche proibitive, quali non se ne vedevano da 27 anni: a Milano, neve e temperature fra gli 8 e i 10 gradi sotto lo zero. In queste condizioni, credo fortemente che giocare una partita, quale Milan/Napoli in calendario per le 20,45 di domenica 5 febbraio, sia assai più che inopportuno. Le condizioni davvero estreme che tutte le fonti prevedono, mi inducono pertanto a chiederti, anche in applicazione dell’art. 31, comma 2, dello Statuto-Regolamento della LNPA, di differire la partita predetta a data nella quale sia climaticamente possibile disputare una gara normale. Confido che la mia richiesta sia accolta e, in tale attesa, grato dell’attenzione, ti saluto cordialmente“. Alla richiesta di Galliani si è accodato anche il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che, contattato da SkySport24, ha fatto sapere di essere favorevole ad un eventuale rinvio. A questo punto non resta alle due squadre che aspettare la risposta del presidente della Lega Maurizio Beretta, che comunicherà l’esito non prima di aver effettuato un sopralluogo allo stadio Meazza.