Rangers Glasgow, crisi senza fine: amministrazione controllata e 10 punti di penalizzazione

I Rangers Glasgow, per evitare il fallimento, si sono rivolti al tribunale chiedendo  l’amministrazione controllata della società. Il gesto, almeno al momento, vuol dire una sola cosa: 10 punti di penalizzazione in classifica e Scottish Premier League al Celtic.
Ma gli effetti a breve termine risulteranno sicuramente il male minore: i 50 milioni di Euro di tasse non versate dal 2001 ad oggi da pagare al fisco, infatti, (che potrebbero diventare 75 dopo le multe in arrivo dal tribunale) sono diventati un peso insostenibile per la società scozzese, che ha preferito quindi affidarsi all’amministrazione controllata, gesto considerato da molti ultima spiaggia. Fino a quanto la situazione non migliorerà, inoltre, la società non potrà intervenire sul mercato. Di conseguenza l’indebolimento della squadra sarà certo: la Scottish Premier League non sarà mai più quella che conosciamo?