Derby d’Italia dal tono minore; grandi sfide Champions, Novara-Lecce ultimo assalto alla serie A

Due partitissime nella decima giornata di ritorno. Il derby d’Italia Juventus-Inter è sicuramente la sfida che coinvolge il maggior numero di tifosi. Classifica però che sorride solo ai bianconeri mentre i nerazzurri rischiano addirittura di non entrare neppure tra le squadre che si qualificheranno per le coppe europee del prossimo anno. Ma attenzione: non è facile come possa sembrare per la Vecchia Signora. Al Juventus Stadium la squadra sa esprimersi al meglio anche se a questa gara arriverà con i 120 minuti tirati della sfida di Coppa Italia. Conte contro Ranieri, Matri contro Milito, Buffon contro Julio Cesar sono solo alcuni degli scontri della partitissima di giornata.

L’altra gara che ha molto del sapore europeo è Milan-Roma. Entrambe arrivano da un buon momento. Giallorossi che hanno vinto le ultime due e non vogliono fermarsi. Ma il Milan sta andando a mille seppur, identico discorso fatto per la Juventus, anche la squadra di Max Allegri avrà nelle gambe la sfida della Coppa nazionale. Luis Enrique sta cercando di trovare la formula giusta per frenare Ibrahimovic ed El Shaarawy. Pronti al ritorno Pjanic e Totti, due elementi sicuramente importanti nell’economia capitolina.

La lotta per la zona Champions coinvolge anche Lazio, Udinese e Napoli. Gara interna per i romani e per i campani. La Lazio affronterà infatti il Cagliari seppur in situazione di formazione molto rimaneggiata mentre la formazione di Mazzarri, con la Coppa Italia nelle gambe, ospiterà il Catania. Proprio la sfida Napoli-Catania è sicuramente molto equilibrata in quanto al squadra di Montella sta disputando un grande campionato, sente il profumo dell’Euro League e vorrebbe proseguire a cullare il sogno. Sardi invece che non sono propriamente al top seppur positivi nell’ultimo turno contro il Cesena. Chi rischia davvero molto è comunque l’Udinese. I friulani giocano alla Favorita contro un Palermo che in casa si trasforma diventando quasi una schiacciasassi. Per di più la formazione di Guidolin appare in lenta ma progressiva discesa.

Partite importanti per la zona salvezza. Novara-Lecce è sfida da dentro o fuori. Piemontesi che non possono che vincere se non vogliono abdicare. Tesser contro Cosmi, sarà una sfida a scacchi, entrambi pronti a mettere le pedine giuste al posto giusto. Anche Chievo-Siena è sfida basilare per la bassa graduatoria. I veneti hanno un bel tesoretto da mantenere per non venire invischiati nei fanghi della bassa classifica. Toscani invece che dovranno ritrovare il passo giusto dopo la grave sconfitta interna dell’ultimo turno di campionato. Infine Cesena-Parma. Derby emiliano-romagnolo con i locali oramai quasi fuori dalla massima serie e gli ospiti pronti ad ottenere tre punti indispensabili per allontanarsi dall’inferno.

A margine della zona salvezza ci sono Atalanta-Bologna e Genoa-Fiorentina. Chi vince si tira probabilmente definitivamente fuori dalla zona rischio. Chi perde dovrà tirare fuori gli artigli per non piombare a fondo.