Partita sospesa poi uno-due devastante della Francia, Ucraina espugnata

Il diluvio ferma temporaneamente una partita, ma non la Francia di Laurent Blanc, nettamente la migliore del gruppo D a giudicare dalle due partite disputate sinora. I transalpini vincono due a zero contro i padroni di casa dell’Ucraina e si candidano ad un posto di rilievo nella competizione. Dopo cinque minuti giocati sotto una pioggia torrenziale il direttore di gara è costretto a sospendere la gara, che, iniziata alle 18:00, riprende circa un’ora dopo. Si vede subito la superiorità dei Bleus, e Benzema impegna Piatov, autore di un buon interventi in due tempi. Gol annullato all’ex romanista Menez per netto fuorigioco. Questi viene fermato dall’estremo difensore avversario alla mezz’ora con un autentico miracolo. Gli ucraini si vedono al 35′ con Sheva che impegna Lloris col suo destro. Il primo tempo termina dopo un’altra parata di Piatov su un colpo di testa di Mexes. La ripresa è segnata dalle marcature dopo un quarto d’ora di Menez prima, smarcato alla grande da Ribery, e Cabaye, al primo gol in nazionale, poi. Il giocatore del Newcastle è ancora protagonista ma il palo gli dice no. Il match prosegue con un paio di timidi tentativi dei padroni di casa ed una splendida punizione di Nasri che trova pronto Piatov. Finisce con una vittoria che dà morale ai francesi nonché un notevole vantaggio in vista dell’ultima gara contro la Svezia di Zlatan Ibrahimovic tra quattro giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *