Il Siena riscatta la metà di Destro e riapre i giochi: la situazione

Nel calciomercato, si sa, tutto può diventare il contrario di tutto. Solo poche ore fa vi abbiamo raccontato di un Genoa ormai proprietario dell’intero cartellino di Destro e libero di trattare con Inter, Juventus e Roma per la cessione. Nella serata di ieri, però, il Siena è venuto meno all’accordo e ha deciso di esercitare il riscatto della metà del cartellino del giocatore per 1,3 milioni di Euro, così come stabilito lo scorso Luglio.
Tanta confusione nella trattativa: per alcuni il riscatto è un “dispetto”, vista la volontà del Siena di vendere il calciatore alla Juventus; per altri è solo parte degli accordi, visto che l’annuncio ufficiale apparso lo scorso anno sul sito dei toscani parlava del riscatto obbligatorio. Naturalmente, da questo momento, visto che il giocatore è in compartecipazione tra le due società, per cederlo ci vorrà il consenso sia del Genoa che del Siena.
In questo modo, però, i toscani hanno riacceso le speranze di Juventus e Roma, che ormai vedevano svanite le possibilità di acquistare Destro visti gli ottimi rapporti tra Genoa e Inter. Corsa a tre per l’Under 21, chi la spunterà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *