Martinho apre le danze, Alhassan le smantella: pari tra Verona e Novara

Il match di cartello di questo quinto turno di Serie B finisce in parità. Verona e Novara infatti, arrivano da imbattute al Bentegodi e ne escono come tali con un 1-1 ed una prestazione di alto livello da entrambi i lati. La partita si sblocca subito: 4′, Martinho si presenta in area e fulmina un Bardi non attentissimo con un diagonale sinistro, primo gol in gialloblù per il brasiliano. La reazione non si fa attendere e Rafael deve superarsi su Gonzalez e Piovaccari. Hallfredsson scalda il sinistro che termina a lato, così come quello dell’argentino del Novara pochi istanti dopo. Rafael è super nel finale di primo tempo, dove prende sia un tiro ravvicinato di Lazzari sia la ribattuta di Piovaccari. Nella ripresa i ritmi calano, solo un paio di iniziative a sinistra di Del Prete mettono paura alla retroguardia scaligera. Il pari dei piemontesi arriva all’84’ con il primo gol da professionista di Alhassan: l’esterno scuola Genoa colpisce di sinistro dalla distanza e centra il pari. A un passo dalla clamorosa rimonta Gonzalez nel finale ma il suo sinistro finisce a lato di poco, regalando solo l’illusione del gol. Da segnalare al 72′ l’ingresso in campo di Valeri Bojinov, subentrato a Cacia. Il Novara a quota 3 punti causa penalizzazioni, per il Verona nove punti ma le squadre in testa domani possono scappare.