Tracollo Livorno, Picchi devastato dallo Spezia

Clamoroso all’Ardenza. Nel consueto appuntamento con il monday night di B il Livorno di Davide Nicola crolla sotto i colpi di uno Spezia che, finora senza vittorie in trasferta, ne rifila cinque agli amaranto. L’episodio-chiave dopo dieci minuti, con il fallo di Mazzoni su Okaka e conseguente espulsione: dal dischetto va Di Gennaro e fa tre su tre in stagione. I padroni di casa provano la reazione con un tiro da fuori di Gemiti ma l’andamento della gara è ormai segnato e poco prima del rientro negli spogliatoi Bovo raddoppia. Il passivo si appesantisce al decimo (secondo) della ripresa con capitan Sansovini che ci mette la firma. Arrivano anche le prime reti spezzine di Mirko Antenucci, intervallate dal rosso a Porcari che controbilancia il conto degli uomini. Gol della bandiera di Paulinho su rigore generoso concesso per fallo in area di Piccini. Risultato finale un sonoro 5-1 che non deve allarmare troppo la piazza ma che deve sì sensibilizzare la squadra, vista la fuga che il Sassuolo, ormai a +6, sta intraprendendo; bene lo Spezia, abile a sfruttare con potenza il vantaggio prima numerico e poi di risultato.